Calendario

Dicembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
 << <Set 2017> >>
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Avviso

Chi c'é online?

Membro: 0
Visitatore: 1

rss Sindicazione

Affissione degli articoli inviati il: 01.01.01

12 Ott 2011 
non devo porre limiti alla cattiveria. la vacca deve essere macellata

Admin · 67 visite · Lascia un commento
Categorie: Prima categoria
14 Set 2011 



25/11/10





Piazza
zucchi cavezzo, autunno, sabato mattina, vado a comprare i sigari.





Incrocio
la bestia





 





Io:
noi due ci dobbiamo mettere a posto (serio)





Bestia:
ehi, ciao (sorridendo)





Io:
sei tra i piedi (serio)





Bestia:
eh? (stupito ma pronto a prendere il colpo)





Io:
non ti vergogni a farti vedere in giro?





Bestia:…             





Io:
con che coraggio esci di casa, come fai a rimanere a cavezzo? (il mio sguardo,
schifato, rimane fisso su di lui, il suo guarda tutto intorno a me)





Bestia:
ho fatto degli errori e per questi sono stato giudicato ed ho già pagato.





Io:
tu non hai pagato un cazzo, non ancora, e lo sai bene.





Bestia:
perché?





Io:
quanta merda hai sparso in giro in tutti questi anni? A quanti ragazzi hai
tolto il sonno? Tu pensi di essere in pari? Non credo e sono sicuro tu non ti
sia illuso di questo. Puoi anche averla fatta franca in tribunale ma questo non
significa che tu abbia pagato.





Bestia:
(probabilmente a questo punto proverà a minimizzare i suoi comportamenti dicendo
magari che erano episodi goliardici o qualcosa de genere)





Io:
ti assicuro che non erano innocui e sono sicuro che il vizietto non ti sia
nemmeno passato.





Non
ti voglio più vedere in giro, non ti voglio nemmeno sapere in giro. Ti
consiglio vivamente di comprare una corda e attaccarti ad un trave, in
alternativa vattene dal paese se proprio non hai nemmeno il coraggio di
ammazzarti. Se ti rivedo in giro te ne do tante che ti lascio solo vivo





 





 





26/11/10





Distinto,
distaccato, british, più alto interiormente, un signore.





Adesso
sembra che anche Lucia sia minacciata dalla troietta, a quanto dice Nunzia
questa potrebbe o vorrebbe prendere il suo posto. Giovanni stravede per lei.
Come sarebbe per noi? Come sarebbe per lei? Una promozione? Magari gliela
farebbero passare in quanto tale con 50 euro in più al mese per farla uscire a
testa alta. Chissà…





Senz’altro
la produzione ne trarrebbe vantaggio, non sarebbe più tra i piedi. Quindi anche
meno lavoro sottomarino nel nostro ufficio.





Ma
a me andrebbe bene?





Io
non la voglio proprio più tra le balle del tutto. Da li che prospettive avrebbe
poi? Che crescita potrebbe avere? Secondo me poca, pochi sbocchi e questo di
sicuro non le piacerà. Magari sarà la spinta per farla partire da qui? 





 





30/11/2010





Ho
l’aria triste. Ho voglia di uscirne e basta. Ho voglia di fermare tutto. Ho
bisogno di calma e pace.





Distacco,
distinto, british, più alto internamente.





 





02/12/2010





Sono
stanco e leggermente depresso, sono triste. Ho voglia di darmi dei calci nel
culo per quanto sono ignorante.





Stasera
vedo la lolli, ne ho una voglia matta ma al tempo stesso anche paura, per il
dolore o piuttosto l’imbarazzo che avrò nel parlarle.





 





03/12/2010





Ho
passato una gran bella serata con Lorenza ieri sera. Mi ha aperto un mondo, è
stato meglio di mille sedute di psicoterapia, a tutto spiano. Ciò che mi ha
maggiormente colpito è come mi abbia fatto notare che carla sta agendo in
risposta alle mie azioni, al fatto che io le avevo messo dei paletti, per me
sarebbero solo state scopate e che non avrei mai lasciato mia moglie. In questo
non è riuscita a farmi cambiare posizione nonostante i vari salti mortali che
faceva. Ha cercato di farmela pagare andando a letto con il mio capo, ci è
anche riuscita fino ad oggi. Oggi sono uno nuovo, un buon inizio per il
distacco, mi sa che abbia fatto click ieri sera. Non sono io che deve agire di
conseguenza a lei. Io devo agire per me stesso.





Adesso
vediamo di finire l’anno in bellezza, devo affrontare la bestia, sono curioso
di vedere quello che succede sabato alle 13:00, Michele mi ha detto “proviamo a
fare un gioco, vediamoci sabato all’una”.





Deve
aver organizzato qualcosa, secondo me vede la bestia intorno a quell’ora in
piazza.





 





06/12/2010





Nunzia
mi dice che daranno l’auto aziendale a salieri, di esserne sicura, di saperlo
da sua fonti…





Mi
starebbe un po’ sulle balle, faccio fatica a crederci, comunque vedremo. Ma
dubito. O magari la danno anche a me, nonostante io abbia detto a Giuseppe che
i soldi li prendo buoni. Mahh, non ci devo pensare, non avrebbe senso, nessuno.
Non è per niente il momento di assegnazioni bonus come questo, soprattutto a
francesco che è della qualità. Cel’ha sorcini e nunzia dice anche Interdi
(com’è che è l’unico a non avere la passat? Il vw che ha lo aveva già prima no?
O forse funziona come per ghiddi che mi diceva massimo che il suo renault era
un benefit aziendale).





Mi
parlava delle varie riorganizzazioni in qualità, sembra che carla passi
all’assicurazione come l’ha presentata giovanni stamattina a pomona. Vuoi che
prenda il posto di Lucia? Mah.





Fantasticare.





Distacco.
La nunzia non mi aiuta in questo però, vediamo vediamo.





 





A
me chi li restituisce quegli anni?





 





10/12/10





Descrizione del sogno





Posto affollato, sembra una spiaggia, sembra ci sia una
fiera o qualcosa, intrattenimenti, giostre, sembra quasi uno di quei paesi di
mare in Inghilterra con tanto di ruota sul pier sul mare.





Tra la gente m’incrocio con Michele che ha una maglia a
righine orizzontali bianche e rosse tipo gondoliere, forse ha anche un
fazzoletto rosso al collo. Sorride e mi dice vai pure strizzandomi l’occhio, si
riferisce a qualcosa che sa che capirò, è sicuro di se e allo stesso tempo
sicuro di me. Ad un tratto sono di fronte a giacomo, si è creato un piccolo
spiazzo intorno a noi, io inizio a picchiarlo con pugni in faccia, ogni colpo
va a segno non come in quei sogni in cui si ha l’impressione di avere le
braccia bloccate e trattenute da elastici o di essere nell’acqua per la
difficoltà dei movimenti, è un incontro a senso unico, lui non reagisce e si
abbassa sempre più ad ogni colpo fino a ritrovarsi a terra sdraiato su un
fianco.





La gente intorno assiste e mi accorgo che sono a coppie su
tre lati, il quarto lato è il mare e da qui mi accorgo che è notte, l’acqua ed
il cielo sono neri da quel lato mentre intorno ci sono luci di festa, io sto
dalla parte a monte della spiaggia mentre lui rovina a valle.





Il loro atteggiamento mi sorprende a posteriori, non
sembrano colpiti dal vedere un giovane che picchia un 70enne, sembrano anzi
assistere empaticamente ad un evento atteso. 





 





 





13/12/2010





Stamattina
non voglio proprio essere qui, che cazzo di lunedì mattina in salita! Sono le 9
e 10 e non sopporto più nessuno. Che due maroni!





Viziosamente
mi ritrovo a pensare alla troietta, com’è che non riesco a togliermela dalla
testa in nessuna maniera? Ne ho le palle piene, soprattutto di questa.





 





C’è
anche una sorta di ridicolo nella mia depressione di oggi, provo a guardarmi
dall’esterno e vedo quanto sia irritabile intrattabile e coglione.





 





Venerdì
vado a giocare a pallone con giovanni.





Alle
9 9 emmezza. Ho detto anche a lina di venire con i bimbi a vedermi.





Spero
di riuscire a fare gol. Anzi, spero di riuscire a divertirmi, sperando non ci
siano i rompi coglioni soliti che non la passano mai ma si credono di essere
maradona e fanno tutti i giochetti imparati all’oratorio.





 





16/12/10





2
notti di fila che non dormo. Sono turbato. Da cosa?





 





20/12/10





Uffa,
è lunedì! Lavoriamo sul distacco Marco, non facciamoci fregare. Ieri notte ho
dormito anche abbastanza bene, nonostante fossi molto teso tutto il fine
settimana. forse è stato per la stanchezza o forse perché ho parlato con Lina.
Questo devo farlo più spesso.





 





21/12/10





Oggi
avrò fatto 2 chili di merda almeno. Mi sono svegliato stamattina e ho cagato,
mi era rimasta una bella sensazione nonostante la bilancia mi dicesse che
rimanevo di molto al di sopra del mio peso forma. Così è che al momento della
pausa, subito dopo aver pranzato, dovetti rifugiarmi dal resto dell’azienda per
sfogare quello che sembrava essere solamente meteorismo. Si trattava invece di
1230 grammi (che precisione eh?) di pura merda, niente stronzi o diarrea ma
solo pura e vera merda informe. Mi sono comunque anche svuotato da 70 litri di
gas che rimanevano intubati all’interno del mio basso ventre. Se c’era qualcuno
sotto il nostro bagno da dove si sente tutto, si sarà divertito un sacco con
tutta quell’azione.





Adesso
sto veramente molto bene, ho una gran sensazione di leggerezza, aaaaaaahhhhhhh.





Certo
che Alix me la scoperei veramente in questo momento. Dev’essere una bella
bomba, chissà. Proviamo a fantasticarci un po’ sopra. Secondo me bacia molto
bene, di sicuro fa dei pompini per natura, è di famiglia inglese. Chissà poi
magari i sudafricani hanno un approccio libero del sesso. Me la vedo a stare di
sopra a me, cavalcarmi. Intanto mi è venuto l’uccello duro al solo pensiero,
penso proprio che andrò a masturbarmi fra un po’. Rimango interrogativo in
merito al sesso anale. Non so se sia del tipo, dovrei chiederglielo.
Deve’essere molto potente comunque, ha sempre avuto la fissa del fitness, anche
se ha preso un po’ di peso ora. Le tette devono essere belle sode, belle
tettine la chiamavano pierantoni e ferrari.





 





23/12/10





Il
bombo. Oggi ho un pranzo organizzato da Augusto. Hanno sempre il buon gusto di
mandarmi un invito in un secondo tempo, per riempire il tavolo sembra quasi. Ma
non si rende conto la gente quando manda questi inviti? Sono veramente penosi,
mi chiedo come funzioni, se sia lui a dare indicazioni dirette a Maura, penso
sia così conoscendo lui e lei. Mah.





L’altro
giorno mi ha chiamato Nunzia, che sta in ferie/aspettativa non so cosa, per
dirmi che la bella figa, come la chiama lei, lunedì o martedì se ne è scappata
a casa piangendo. Voleva sapere per quale motivo e stava indagando, nessuno le
ha saputo dire come mai, Adrian le ha riferito che Dora gli avrebbe detto che
era una cosa molto delicata e non poteva dirglielo. Cos’è già la terza o quarta
volta che si comporta così.





Nei
suoi confronti ed in merito a questa vicenda provo pena odio gioia orgoglio
vendetta rabbia soddisfazione e curiosità. Non si fa più vedere nemmeno in
mensa la troietta, chissà cosa le è successo. Adesso si trova a lavorare con
Lucia sotto a Sorcini, mi chiedo come stia andando.





 





27/12/2010





Mi
prende così, in momenti in cui non sono indaffarato, solitudine, cerco il
contatto, ad ogni costo, anche morboso, per scacciare l’ansia. Me ne rendo
conto ma ciononostante continuo a cercare di saziare questi vuoti, colmarli in
questo modo violento.





A
Cleo piace il libro che sto leggendo, le ho letto 1 capitolo o 2 ieri sera, era
molto interessata. Eric non sembrava accattivato da questo ma dev’essere l’età
o forse aveva altre cose per la testa, non devo metterlo da parte in questo.





Venerdì
sera allora facciamo qualcosa a casa mia? Conto su davide e andrea a sto punto,
sandro va da annalisa, non vorrei trovarmi solo con lillo e cristian e i loro
figli del cazzo.





Lo
spostamento. Devo cercare di focalizzare sul mio vero problema, non devo
prendermela con altri e non devo deviare le mie forze ed energie da questa
avventura mitologica come dice Michele, ho un compito troppo grande per
fallire, molto dipende da me, la cosa più importante di queste sono io e la mia
famiglia.





Che
belle parole, riesco a farle mie?





 





28/12/2010





Oggi
ho una rabbia dentro che metà basta. Non ho dormito un cavolo, è stato per le
endorfine rilasciate ieri sera in palestra? O piuttosto per il fatto che sia
stato 15 minuti nella stessa stanza con carla a cercare di far finta che non ci
fosse. Forse per il fatto che nunzia è tornata a lavorare ed ha subito cercato
di coinvolgermi nella lotta contro questa ragazzina.





Non
riesco più a fare l’amore a mia moglie, mi sento malissimo, vorrei che tutto
finisse ma non mi vedo però guarito in futuro, sollevato dalle mie afflizioni.
Mi ritorna il pensiero che ne abbia perfino bisogno di sentirmi male, di essere
scontroso e di mettere la gente intorno a me a disagio.





Mi
rendo conto ultimamente della mia ossessione con il cibo. Rapporto odio e
amore. Mi peso almeno una volta al giorno, voglio perdere peso, ciononostante
mi sento attratto da cibi molto grassi ed alcolici. Sono 72 chili ma mi vedo
una pancia che non mi piace. L’arrampicata mi sta rimodellando il fisico, mi
piaccio come non mi sono mai piaciuto, 10 anni fa ero fisicamente più vecchio
di vent’anni. Ero sottopeso ma con un pancino da birra che mi rendeva non poco
ridicolo. Mi dico che esagero con le mie fissazioni e che tali queste non sono,
una bottiglia di vino ad esempio dura almeno una settimana in casa nostra e di
super alcolici non ce n’è nemmeno l’ombra a parte il nocino che feci nel 2007 e
nel 2008 e che ancora mi rimane.





Sto
esagerando tutto? Sono sempre stato ipersensibile, basta un niente per farmi
star male. È una mia necessità questo continuo malessere?





Perché
quest’affanno? Ho bisogno di calma. Cosa devo fare per ottenerla? La risposta è
che non devo fare niente suppongo. Non ci riesco, non ho pazienza.





 





10/01/2011





Torno
oggi a lavorare. Voglia zero. Devo comprare qualcosa alla melatonina, avrei
dovuto ascoltare la madre di Fabio, la valeriana non mi aiuta a dormire, o
meglio, non mi aiuta a non svegliarmi nella notte. È un continuo, tutte le
notti ormai da Natale, sono cotto. Più ci penso più mi sale l’ansia e peggio
sto.





 





Da
oggi dieta. Salto la pasta e mi faccio dare in cambio due banane, vediamo come
arrivo a sera.





Stamattina
kg 73.00, devo provare a tenere un diario delle mie pesate, attacco un foglio
sulla bilancia per controllare l’andamento. Come deve essere? Al momento sto
prendendo peso, massa di sicuro con lo sport ma sto perdendo grasso? Non ne ho
tanto da togliere ma qualcosa che nasconde gli addominali c’è e va rimosso.
Proviamo con 3-4 kg. L’ideale sarebbe 5 (???). di sicuro il poco sonno ha un
effetto negativo sulla elaborazione e stoccaggio dei grassi, produzione di
insulina limitata e di conseguenza limitato smaltimento.





 





Vediamo
come si risolve questo fatto dei cutting per i quali mi dovrei coordinare con carla...





 





Stare
una settimana a casa mi ha riavvicinato tantissimo ai miei figli ed a mia
moglie.





 





Che
due maroni essere qui, lavoro di merda. Mi hanno anche trattenuto più di 600
euro dalla busta in più alle normali tasse che sempre pago, che due palle, che
bel rientro. Ancora beppe non mi ha detto niente in merito a quel cavolo di
messaggio per il coordinamento…cheppalle!





Clama,
ci vuole della calma (ho lasciato l’errore appositamente, più freudiano di così
si muore)





 





12/01/2010





Continuano
le notti insonni. Sono passato dalla valeriana alla melatonina, non mi è
cambiato niente, mi sono svegliato verso le 2.00 e poi più niente.





Fisichella
continua con i suoi messaggi di collaborazione. IO CON QUELLA NON CI LAVORO! Ci
sono tante altre persone in azienda, tante altre combinazioni possibili, questa
non funziona. Lui stesso ha dei problemi ad interagire con dei colleghi, vedi
zani, stefania vecchi, nando, gianni gherardi… questo dovrebbe bastare a fargli
capire che non si può sempre pretendere di andare d’accordo con tutti. Devo
comportarmi come fa lui ed arrivare a degli scontri pesanti o addirittura fino
alle mani? Non sono il tipo.





Ha
simpatia per entrambi e capisco la sua frustrazione, purtroppo è un triangolo
che non si chiude e soprattutto con il suo accanimento sembra andare sempre più
nella direzione opposta a quella che desidera.





 





20/01/2011       





Sono
stanco di essere ancora coinvolto in questo cammino del quale al momento fatico
a vederne l’uscita. Sono stanco ed ho paura perché non mi sembra di avanzare.
Contrariamente a quanto dice Michele che mi vede a 95 passi fatti dei 100
totali, mi sento fermo e perso. Non mi controllo, sono arrabbiato nero, deprimo
e non dormo, ogni cosa la trasformo in un problema.





Pervaso,
voglio usare questa parola.





Sono
pervaso da ansia, instabilità, incoerenza, inezia, solitudine, sfiducia,
titubanza, irritazione, diffidenza, rabbia, delusione, paranoia, tristezza.





A
volte mi fermo e faccio finta di stare bene, senza autoconvinzione, mi prendo
solo un minuto di riposo e distacco, devo ricorrere a questa imposizione per
alleviare i pesi che ho sulle spalle, sul viso.





 





26/01/2011





Continuo
ad essere perso, ho voglia di calma, sono troppo teso e irrequieto al momento.





Ho
voglia di picchiare quella troia!





 





Ho
dei vuoti da riempire, ho sempre voglia di essere contattato da qualcuno, di
sentirmi con la gente.





Solitudine?
Come non sentirsi soli?





 





27/01/2011





Ho
un mal di testa che metà basta.





 





11022011 palindromo





It’s been a long time….nothing to declare





Oggi
mi sono fermato a guardare la troia dalla finestra. Mi torno a dire che non è
bella, anzi un po’ bruttina, con le gambe corte e storte, il culo basso e
sfondato, il naso enorme, gli occhi troppo serrati intorno al naso capelli non
curati e pettinati male, sembra abbia un riporto invece dell’attaccatura sulla
fronte. La gestualità invece, quella mi attira. Sembra studiata per colpire,
alla fine sembra essere questo l’essenziale. Il movimento delle mani,
l’impostazione dritta della schiena e la testa alta. Camminata decisa, utilizzo
delle dita nella gesticolazione e mani tra i capelli. Abbiamo da imparare da
lei. Riesce con questo solo a essere attraente. E con la voce. Con
l’atteggiamento in generale.





 





La
pazienza richiede molta pratica. Ma vaffanculo te e coelho.





Mi
aspettavo il premio di produzione in busta, ancora non c’era in quella di
gennaio. Come mai? Non ne ho il diritto mi sembra la risposta più consona. Non
ne fanno più, può essere anche così. Sara non ha ricevuto niente altrimenti mi
avrebbe detto qualcosa, parla talmente che non avrebbe taciuto su questo.
Oppure la direzione aspetta che se ne vadano i brasiliani, ma non avrebbe tanto
senso, sarebbe stato più opportuno farci mettere la loro parte di soldi nel
premio senza accollarsela tutta loro. Diobonino, due soldini in più farebbero
comodo adesso, come non mai.





 





Fisichella
sta scoppiando.





 





Ed
io mi sto rompendo le balle.





Qual
è l’alternativa? Esiste? Sempre. Bisogna solo valutarne la convenienza.
L’ultima volta l’alternativa non ha portato molto bene, è stata abbastanza
devastante.
Mi ha insegnato ad avere più cautela nella scelta.





 





14/02/2011





Trying to connect things, trying to make ends meet, I
want to live not to survive. I need the courage to do this. I think I have
something like 300 hours of vacations to take and I should benefit of them now.
Why on earth should I keep them? There are no reason. I need them now. I just
have to keep 2-3 weeks to be spent abroad / seaside with the whole family. This
is more than enough as a safety, in case of I would need them for something
else.





I really want to travel, my way. I fancy doing that
Santiago pilgrimage or something of a kind, on the alps maybe. Should I wait
for a warmer weather? I used to go in Easter time when I was a boy scout, but I
remember suffering the cold at night time. Spring should suit for a travel to
south of france/north of spain. I should enquire about it. Let’s see. The best
thing should be to walk with a very light backpack, 2 tee shirts and 2
underpants or 3, a pair of trousers, a sleeping bag, a towel, a soap, that’s
all. I should be able to find water around the path as well as eating for
little money. I may carry a banana or 2 with me. I should sleep in hostel or
something, I have to enquire about the cost of it if any. Poverty should be the
issue to follow.





It remain uncertain the amount of km I can walk per
day. I think that I can walk 10 km in 2-2,5 hours, this will result in 30 km
per day. Trainers or boots? I have to try. The former are lighter, much
advantage, the latter are better for bad weather and path conditions, but we
are talking about Spain here, I have to check.





 





16/02/2011





Angoscia.
Mi sono accorto che quando penso a carla mi assale un sentimento di disagio, di
angoscia, di freddo e vergogna come essere colti mentre si fa qualcosa di
sbagliato e sporco.





 





22/02/2011





Ho
voglia di togliermi di dosso quella merdina, quella troietta che ancora gira in
azienda. Come posso fare? È ormai da un po’ che ci lavoro, cosa devo fare per
saltarci fuori, definitivamente? Va tolta dai miei pensieri. Sradicata.





Un
modo sarebbe un bello sputtanamento talmente grande da farla partire. Per
questo bisogna attendere il momento più propizio tipo fisichella che mi chiede,
anzi che mi dice di andare in viaggio con lei. Sarebbe un’occasione da non
perdere per costringerla ad ammettere che non può andare in giro da sola per la
sua malattia, l’epilessia.





Un
altro metodo sarebbe il distacco. Di questo non sono capace.





Va
comunque infettato il riscontro che e l’opinione della gente nei suoi riguardi.





 





24/02/2011





Oggi
proprio ho voglia zero.





Anzi
una voglia ce l’ho, di mandare a cagare tutti, capo in primis.





Non
vedo l’ora che vengano le 6 per scappare via di qui. Non ne ho proprio voglia,
ogni tanto ha delle buttate del cavolo, tira fuori cose vecchie che ha già
fatto lui e mi chiede se ci ho guardato io, ma che cavolo vuole? Questa qui di
fianco è sempre più esaurita e sempre più brufolosa, ma quando cresce?





Non
sopporto nessuno!!!





Ci
manca solo la vecchi che chiami per bofrost o cazzate del genere.





Mi
devo calmare. Masturbazione? Altre opzioni? Uccidere tutti?





Pensa
a come sono messo. Come cavolo ho vissuto l’ultimo anno della mia vita?
Intensamente di sicuro.





 





Ti
dirò di più, domani devo andare in giro con lui a gazoldo, ne ho una voglia che
mi impiccherei.





 





O
posso al limite spaccarmi del tutto stasera in palestra.





 





Non
potevo più resistere, un coglione mi ha fatto perdere il senno. Fabrizio frangi
di cic, un benemerito idiota.  Ho voglia
di picchiare. Avrei voglia di uccidere, a pugni. Quella stronza di Lucia
Cremonini non mi caga le schede prodotto, devo metterla sotto. SPOSTAMENTO?
Cosa cazzo vuol dire, con chi mi devo incavolare allora?





 





25/02/2011       





Mi
sa che debba fare la cacca, ho mangiato troppo, un 1955, un hamburger e un
profiterole con tanto di panna montata. Sto scoppiando, devo fare uscire
qualcosa altrimenti non ci sta tutto dentro.





Ieri
sera ho arrampicato abbastanza bene, mi sono piaciuto anche se ho dovuto
smettere per le vesciche alle dita che mi sono creato l’atra sera. Se non altro
mi ha fatto passare il nervoso che mi aveva fatto venire l’altro coglione di
cic.





 





01/03/2011





Envie de scier et d’envoyer à scier tout le monde. Chicco ha cambiato
ufficio, sono veramente tentato…ma non lo farò. Pro e contro;





 





pros:





orari.
Alle cinque questi vanno via! Basta finita la giornata. Hanno un capo che più
tranquillo non si può.





Non
si fa un cazzo dalla mattina alla sera, non sudano proprio per niente. Ufficio
acquisti, quindi coccole dai fornitori, non bisogna più genuflettersi davanti a
dei clienti di merda.





 





cons:





i
colleghi non hanno voglia di fare un cazzo, sarebbe anche troppo avvilente
visto l’estremo. La paga magari non mi cresce come ha sempre fatto qui. Lavoro
noioso.





 





Ieri
notte mi sono svegliato, o meglio, Eric mi ha svegliato. È venuto in camera
alle 4, ha acceso la luce, l’ha spenta e poi se ne è andato. Dopo non ho più
dormito. Sono stanco morto. Chissa cosa aveva ieri anche lui che non dormiva.
Deve aver mangiato o bevuto qualcosa, chissà, sembrava  pieno di energie. Lina mi ha detto che ha
fatto la cacca stanotte, non ho capito se scherzava o meno. Non credo,
dev’essere per questo che è venuto in camera allora.





 





03/03/2011       





Sempre
lì, non mi muovo. Ho voglia di fare del male a qualcuno, ho voglia di picchiare
quella troia di merda, puttana, faccia di merda, vacca, slut, bitch, kniving
whore, cagna di merda, pompinara, sodomita, rutto, scoreggia stagionata, buco
del culo di un alce, culo basso, roja, putena ad merda, baluga, inculada, gamba
ramada, milanesa ad merda, manipolatrice, manipolatrice di cazzi di tori,
canappa, denti marci, doppio collo, crote de nez, culotte de cheval qui pu du
cul, alzacazzi di legno, levigatrice orale di cazzi di legno, untrice anale di
salami, banane e zucchine, meretrice, partoriente inversa di cocomeri





 





08/03/2011





“…
è riuscito a trasformare la rabbia in calma.” Io sono molto lontano da questo,
il brutto è che non ne ho nemmeno interamente voglia di arrivarci, solo in
parte.





Ho
sollevato un casino che metà basta venerdì. Ho scritto a Rossi del personale
che quella troia è ladra, sono andato a parlare con lui e gli ho tirato fuori
un po’ di tutto, dall’epilessia al fatto che me la sia scopata. Non credo di
esser riuscito a centrare il bersaglio però.





 





09/03/2011





Mi
aumenta la voglia di menarla, verbalmente. Oggi ci sarà l’incontro con mcd’s al
quale lei è sicuramente presente in prima linea.





Penso
che io debba prepararmi ad uno scontro che prima o poi ci sarà. Devo continuare
ad esigere che questo avvenga in presenza dei suoi capi non solo del mio e
dell’ufficio personale.





Dall’incontro
deve uscire la sua natura manipolatrice, perversa e soprattutto falsa. Deve
essere chiaro che i risultati che ottiene derivano dal lavoro di altre persone
che riesce ad ammaliare per renderle succubi nei suoi confronti. Per alcuni
basta un sorriso o un bacio, per altri si spinge in acrobazie del tipo che non
si chiedono alle madri dei propri figli. Nel mio caso non si è accorta che le
bastava anche fermarsi molto prima





Capisco
l’imbarazzo che ci possa essere a dover gestire e valutare qualcuno che viene
fatto entrare in azienda da Vincenzo Cremonini ma a me è rimasto ben poco
entusiasmo per lavorare in questo posto avendola tra i piedi.





 





L’ho
vista per tre minuti. Pappa e ciccia con Giuseppe. Ho voglia di prendere il
posto di Chicco.





 





10/03/2011





Sono
un potente ansiogeno. Ne sto creando tonnellate a Giuseppe che non c’entra
tanto. Se ne do così tanta a lui, quanta ne sto dando a carla? Il confronto
sembra essere fissato per domani, almeno Rossi ha risposto in merito. In questo
momento la signorina si trova davanti a Interdi e Sorcini che le chiederanno
spiegazioni in merito. Ho un giorno di tempo per organizzarmi. Anzi, io mi sto
organizzando già da un po’, è lei che è in svantaggio.   





Allora,
potrei iniziare in questo modo:





sono
molto stanco di lavorare in questo modo, di lavorare male con la presente. I
documenti sono sempre da rincorrere e sono spesso sbagliati, specifiche senza
gli ingredienti, con errori spesso anche importanti che nonostante vengano
fatti notare per varie volte, tornano sempre fuori, in alcune schede
addirittura c’è ‘sporco’ come ingrediente. Produce un lavoro approssimativo dal
mio punto di vista, senza praticità. Devo andare io a controllare le taniche
che arrivano, dobbiamo essere in 4? Con la qualità che mi guarda?





Questo
è solo l’ultimo episodio ma tutto quello che fa dove voi non siete presenti è
di questo livello.





Perché
nonostante i miei continui ed innumerevoli richiami continua a non considerarmi
nelle comunicazioni inerenti ai nostri prodotti? So che abbiamo dell’olio
extravergine d’oliva spremuto in puglia eccetera, ma non sono queste le
comunicazioni che fanno la differenza. Se ci sono interventi da fare sui
prodotti di BK per limitare le rotture io devo essere messo al corrente no?
Sono io che seguo il cliente. Gli altri colleghi devono sempre controllare se
mi ha incluso nelle comunicazioni e puntualmente non ci sono e me le inoltrano.





Admin · 40 visite · Lascia un commento
Categorie: Prima categoria
14 Set 2011 



03/09/10





Buongiorno
principessa!





Cazzo,
ieri siamo rimasti chiusi fuori! Sono entrato dalla finestra di Eric
arrampicandomi sullo scivolo che era sul tavolo.





 





Ma
quanto è carico? “dì a silvia giaron di non mettermi più in copia”.





Osteria
che disturbo!





 





06/09/10





Che
palle gli suoceri. A nin poss più.





 





Ma
quant’acqua ho preso ieri in pietra!





 





Come
si fa ad innamorarsi di Andrea? Dora è innamorata, Nunzia mi dice che tante
altre ci andrebbero addirittura anche a letto. Guarda che l’universo femminile
è ben strano veh! È bruttino, ha degli occhi che sembra che abbia bevuto 2
litri di grappa, cicciottello. Mah.





 





Chissà
se questo giro c’è della posta… sarebbe bello avere novità, no? Ho anche
l’opportunità di verificare stasera





 





08/09/10





Niente
posta





Gitarella
a cannes per la coppietta.





 





Non
so bene cosa fare con me stesso. Ho l’impressione di giocare una partita a
bigliardino, agitare tanto le stecche e far girare i giocatori senza però mai
colpire la pallina in pieno, solo affanno, energie mal spese.





 





Ma
che si facciano inculare quei due lì. Mi dispiace tanto per la moglie e la
figlia ma alla fine non sono comunque cazzi miei.





 





THE
KNIVING SLUT





 





 





10/09/10





Scrivere
una lettera su mia suocera.





Qua
mi diverto.





 





Scenario.
Lina ieri sera piangeva, mi ha fatto stare malissimo soprattutto perché non mi
ha detto la causa.





Ho
allora iniziato a pensare ai vari problemi che potesse avere, dal rapporto
soffocante con i bimbi in questo momento, dalla madre che può averle inculcato
in testa qualcosa di strano, a pensare quindi ai vari scenari e anche al fatto
che avesse potuto ricevere della posta diciamo rivelatrice, magari una foto mia
in via emilia ovest, o… una lettera di qualcuno che io possa aver ferito
recentemente, magari la troia che le ha scritto per vendicarsi di questo. Come
potrei reagire a questo? Cosa potrei dire a Lina?





 





13/09/10





Anniversario
di matrimonio, 7 anni!





 





I
suoi commenti se li può portare con sé. Tipo che i miei figli hanno un padre
assente o che sono dei mostri, che sono provocatori. Una nonna del cazzo, che
sta 9 mesi senza vedere i suoi nipoti e tutto quello che gli porta è un gilet
slavato per Cleo (tra l’altro neanche un pensiero suo ma da parte di un cugino
di Lina) e una camicetta per Eric. Alla faccia della presenza nell’educazione
dei nipoti. Ci siamo azzardati a chiedergli di tenere i nostri figli per un
pomeriggio, quello del matrimonio di Riccardo e Elena, al solo pensiero le è
venuto un eczema in volto e ha avuto il desiderio di anticipare il partenza per
non rischiare. Che gesto d’amore nei confronti dei miei figli e di mia moglie,
commuovente.





Mio
suocero lui non dice un cazzo, fa quello che gli dicono. Lo ha scelto bene.





Di
voi non ho bisogno e basta fare il ragazzo educato che comunque sia vi sta ad
ascoltare, vi accoglie, vi intrattiene, vi offre il suo pane. Basta. Avete
rotto. L’affronto e la provocazione nei miei confronti possono anche passare, non
tollero però che vengano rivolti ai miei genitori. Io dico che un cazzo di
pomeriggio all’anno avreste potuto tenerli i vostri nipotini, se non altro per
il fatto che siete al corrente dello stato fisico  e morale dei miei genitori. Non avete nemmeno
l’imbarazzo di porvi il pensiero. E di tutto questo non riesco nemmeno a
parlarne con Lina, per non ferirla, perché nonostante tutto rimanete i suoi
genitori, parola che nel vostro caso esprime solamente la genitorialità del
termine, coloro che l’hanno messa al mondo, per il resto mia moglie ha dovuto
fare un po’ da sola.





Nemmeno
capaci di alzare il culo e darci una mano ad apparecchiare, sparecchiare o far
da mangiare, veramente degli inetti. Che delicatezza avete, che attenzione
potete dare alla gente che vi sta intorno se non vi accorgete nemmeno del
trambusto che vi trascinate appiccicato come un mantello? Vostra nuora non vi
parla più e nemmeno viene a trovarvi, l’unica spiegazione che vi date è che “ha
dei problemi nella testa”?





Fatico
a comprendere dove finisca la vostra stupidità e dove inizi il cinismo, il
confine tra la cattiveria, la provocazione e l’ottusità. Tolleranza zero
adesso, o quasi, devo lasciare comunque un canale aperto per non andare ad
intaccare il rapporto che ha Lina con loro. Non voglio però che i miei figli
vengano contaminati dal loro modo di vivere e pensare.





Vermi
nel mio cibo.





 





 





Prendila
così, non dobbiamo farne un dramma





 





14/09/10





Ah
ahhh. Qualcosa le si è sbloccato in testa, adesso è fredda non saluta nemmeno più,
si gira dall’altra parte la vacca. Eh eh. Alla prima occasione bisogna
chiederle cosa c’è che non va e poi dirle che a lei io non farei mai del male e
che soprattutto sono sincero. Fare magari anche come dice Michele in merito
alle provocazioni, rispondere tipo: “davvero?” “Boh”.





Comunque
sia questo mi eccita un casino, è magari finalmente arrivata l’occasione per
farla scappare da qui. Anche se dubito fortemente lo faccia a breve visto
l’intenso legame che la tiene ancora qui. Con benedetti non sta più tanto bene
mi sembra, lui ha una faccia tiratissima e non mangiano o prendono nemmeno il
caffè più insieme. Spero davvero sia un periodo brutto brutto per lei. Chissà
cosa le ha consigliato il papà durante questi giorni e chissà cosa pensa delle
attuali discussioni politiche sulla prostituzione usata per fare carriera, lei
in fondo è un po’ la regina in questo.





Con
benedetti sembra molto distaccata, anche dalle altre ragazze del laboratorio o
almeno spero, è talmente falsa quella troia che riesce a farti pensare
l’opposto di quello che ha nella testa.





Nunzia
mi conferma quanto il mio capo manifesti amore nei confronti della figlia e
della moglie, fa vedere foto in giro eccetera. Un po’ secondo me lo fa per
sviare l’attenzione.





Adesso
nunzia se ne salta fuori dicendo che la vacca sta a disposizione di Salieri,
secondo lei per avvicinarsi e inserirsi nell’ufficio che fanno qui sotto.
Potrebbe essere vero effettivamente, l’alternativa sarebbe di restare da sola
con Interdi? Un incentivo a licenziarsi no? Vedrai che ci riesce a farsi
mettere qui. Vedremo.





 





16/09/10





Bella
giornata a Napoli ieri.





La
troia è sempre più seria in mia presenza, sono eccitatissimo! Sembra proprio
che qualcosa si sia rotto tra di loro, non spero altro. È la volta buon che se
ne va, daiiii. Sono eccitatissimo.





Bisogna
che la becchi prima e che le dica che da quando è tornata dalle ferie è più
seria, sei stata in francia?  io non le
farei mai del male, eccetera. Sarebbe più opportuno però farlo di fronte ad
altre persone per metterla in difficoltà.





Siiiiiiiiiii!!!!!!!!!





Con
Benedetti è grigia proprio eh, lui non mangia più con lei, viene in mensa 5
minuti prima apposta. Sono buffissimi. Anche lui ha una faccia bella tirata,
devono aver fatto una bella litigata spero. hihihhihihihiih





 





Prossima
settimana lui è in Russia, diamo un’occhiata alla posta.





 





17/09/10





Che
palle!





Non
riesco a togliermi dalla mente il pensiero di lei che se ne va da qui e di
conseguenza un paio di insulti che gli butterei li. Arriverà questo giorno?
Quando? O è come i tartari del deserto?





 





20/09/10





Finisco
di scrivere la lettera a mia suocera.





Venerdì
mentre uscivo l’ho incontrata, era in chiaro imbarazzo, quasi non salutava. Le
ho detto che mi sembrava seria da quando è tornata dalle ferie, ha farfugliato
qualcosa in merito al fatto che sta aiutando salieri. A disagio con me, mi
sembra buono.





 





27/09/10





 





Sento
io troppa tensione in azienda o veramente esiste? C’è crisi nell’industria in
generale, magari quella gente che una volta quando era stanca di lavorare
riusciva a trovare un’alternativa altrove, ora è costretta a rimanere sul posto
di lavoro e l’azienda sta pagando queste frustrazioni. L’impossibilità di
vedere un’opportunità di evasione crea una certa tensione che sfocia nella crisi
e nell’ansia.





C’è
solo adesso questa tensione o, come direbbe Michele, la vedo solo adesso? In
queste dimensioni se non altro.





È
chiaro che al buio si fa fatica a trovare l’interruttore per illuminare la
stanza. Quando c’è luce sappiamo bene dov’è, ma in quella situazione non ne
abbiamo necessità.





Gente
che si licenzia, nonostante il periodo di crisi generale, come atto estremo,
non c’è più sopportazione.





I
dirigenti fanno i finocchi con i culi degli altri, famiglie di operai in balia
di speculatori. Ti si incula ma con il sorriso sulle labbra, dacci una mano a
fottere milioni di euro, siamo i più furbi. Loro con la loro buona uscita, con
la pacca sulle spalle da parte della proprietà, o parte di essa, quella
storica, il 50% italiano della ditta, quella che dopo un bicchiere di troppo ti
organizza la maratona a gniuiorc e che se ci vai ti senti come uno di loro, anche
se poi ti rovini le ginocchia e rischi la sedia a rotelle a vita, comunque
avanti, a camminare come loro con le braccia larghe e trascinando i talloni,
come cauboi padani; c’hai il cognome che finisce con la i quindi sei uno buono,
avanti a parlare come loro, a fare gli stessi errori grammaticali, ad usare le
stesse locuzioni e a raschiarsi la gola come il CAPO all’inizio di una frase.
Vi vomito addosso. Avanti le Cesy Phantoni (col ph) “al giorno d’oggi per avere
soldi successo e fama bisogna essere un poco puttana” e indietro chi lavora
veramente e rimane fuori dai giochi di potere. Fanculo questo sistema che sta
portando l’industria italiana al baratro.





 





Lo
scazzo è arrivato venerdì scorso, contro Beppe.





Ne
è valsa la pena? Cosa ne volevo trarre? Essere preso più in considerazione a
livello professionale, per il momento sembra funzioni (quanto è presto per
dirlo però). Parallelamente volevo infangare ancora un po’ di più la troietta,
che ai suoi occhi è ancora una vittima di gelosie nostre (mie, di vecchi e
mignola, forse anche andrea e maurizio spero). Mi sto augurando che carla se ne
vada da qui, per la mia salute (non sopporto neanche più di vederla) e per la
salute dei miei colleghi che, a quanto pare, sembrano essere più numerosi di
quanto non pensassi ad avere antipatie nei suoi confronti. Soffro di una forte
gelosia, per il posto e peso che carla ha preso nella considerazione di
Giuseppe. Il paradosso è questo, Giuseppe ha sempre avuto nei miei confronti
una condotta di piena condivisione su tutti gli argomenti lavorativi. Ora
invece il suo primo pensiero va a questa ragazza dalle dubbie capacità lavorative
e dalle certe capacità manipolative. “punto in alto io”, “sono ambiziosa” mi
diceva. Però non è che avesse grandi capacità professionali. È riuscita
comunque alla fine ad ottenere di avere lei i contatti con i servizi qualità
dei clienti italiani e stranieri nonostante un inglese imbarazzante. Un indice
della considerazione che ha l’azienda nei suoi confronti è dovuta al fatto che
nonostante la scarsa esperienza le venga riconosciuta una relativa importanza,
tale da imbarazzare i più prossimi colleghi che invece non beneficiano degli
stessi riscontri. Mi disse delle raccomandazione che aveva e che l’avevano
fatta entrare in azienda, un suo parente sarebbe amico del figlio del
fondatore. È chiaro che il suo curriculum sia arrivato nelle mani dei suoi
superiori su di una corsia più che preferenziale e che questi per accontentare
il Padrone se la coccolino più del dovuto.





 





 





 





28/09/10





Una
notte insonne, era da parecchio che non mi capitava, lo scazzo annunciato è
vicino e ne ho una gran voglia! Di sicuro mi aiuterà il traffico, il CERSAIE è
sempre più fastidioso. Cesira fantoni, mi è venuta in mente questa signora a
parlare di cersaie, nessuna connessione con la fiera, solo una associazione di
idee.





E
a pensarci la Cesy Phantoni esiste e non è tanto lontana, al giorno d’oggi per
avere soldi successo e fama bisogna essere un poco puttana (Francesco Guccini).





 





01/10/10





Sono
incazzato nero.





Ieri
Dora ha iniziato alle 4 del mattino e nel pomeriggio è poi andata a fare le
cotture ai portali, dice che Interdi ha detto a carla di mandargliela che lei
doveva rimanere qui a disposizione per la tracciabilità. Ma siamo scemi? Non
esiste propriojhjkjjjk,,





 





4/10/10





Lo
scazzo è arrivato venerdì scorso, contro Beppe.





Ne
è valsa la pena? Cosa ne volevo trarre? Essere preso più in considerazione a
livello professionale, per il momento sembra funzioni (quanto è presto per
dirlo). Parallelamente volevo infangare ancora un po’ la troietta, che ai suoi
occhi è ancora una vittima di gelosie nostre magari (mie, di vecchi e mignola,
forse anche andrea spero)





 





11/10/10





Tanto
va la gatta la lardo che ci lascia lo zampino. Non c’entra niente ma cavolo è
da un po’ che non vengo qui a scrivere. In più oggi è lunedì e correi essere
ancora a letto a dormire. Stasera Lina inizia a dare lezioni di fronscese,
spero le piaccia, in merito alla sua bravura non ho dubbi.





Michele
mi chiede quando vedrò i miei suoceri, spero il più tardi possibile. Lui dice
che prima o poi dovrò affrontarli, o meglio, affrontare lei, mia suocera, e che
non dovrò cadere nella sua trappola di provocazioni. A fare ciò mi sto
allenando qui con la troietta, non che provochi, tutt’altro, comunque la sto
ignorando sempre più, voglio che mi stia su da dosso professionalmente, la
voglio cacciare!





 





Di
facile interpretazione: appena ricevute le ultime due buste paga, la prima cosa
che ho fatto è stata quella di conteggiare quanti giorni di ferie ho a
disposizione. Trarre le conclusioni di questo non è difficile.





 





12/10/2010





Pretending,
still.





 





 





21/10/10





Di
ritorno da parigi.





Si
sente trattata male. Vedi il messaggio che mi ha mandato quando le ho
praticamente messo giù il telefono. Nunzia mi dice che ha anche reagito male
l’altro giorno, secondo lei andrea non l’aveva salutata, cosa le ha detto? Mi
sembra “questa situazione non va bene” o qualcosa del genere.





Devo
riuscire a farla tendere ancora di più! Spero che Dora si sia sfogata con lei
in merito alle confidenze che le fatto su Andrea.





 





Ho
notato ora che i primi 3 lunedì di novembre non sarò in ufficio, il primo è
festa, l’8 barcellona e il 15 audit sodexo anche se questo è più una speranza
che altro, è sull’ambiente.
Buono buono.





 





25/10/2010





Attention à ne pas se tromper de cible. Je ne dois pas
viser Giuseppe, au contraire, il est important de lui donner confiance en se
montrant disponible, tranquille et surtout ne montrer aucun rancœur, vers
personne. Lui faire comprendre que ça, permettra de lui faire penser que je n’agis
pas autant que blessé ou manipulé par autre personne jalouses mais parce que je
l’aime bien et je ne veux pas qu’il se gâche la vie privé et professionnel par
quelque opportuniste.





D’autre part il faut travailler sur elle aussi, lui
gâcher la vie au boulot. Je dois trouver le système. Les points de forces seront
de lui faire avouer sa maladie au responsable du personnel ou Interdi/sorcini
et avec cela faire comprendre aux gens qu’elles s’est foutu de leur gueules.
Cela est l’arme plus efficace mais aussi plus délicate, elle peut balancer ma
thérapie par dépit. Le reste est de lui faire perdre de la valeur sur le plan professionnel
et personnel prêt de son entourage, salieri, benedetti, claudia aussi et
uffqualità.





 





Allora,
inviata adesso richiesta di correzione scheda prodotto, subito salta su
fisichella a spada tratta a difendere chi l’ha emessa, l’ho messo a sedere
subito dicendogli che système u scrivono così sugli imballi.





“beh
va beh” ha risposto.





Il
succo è che lo prende come una lotta tra me e la troia. Ed è veramente così. Mi
chiedo se io debba veramente mascherarlo questo fatto. A lui non piace e fa
finta di non recepirlo, nel senso che mi dice addirittura che cancella i miei
messaggi sulle schede perché sa che ci guardo io (tradotto: scrivi pure quello
che ti pare contro l’operato di Carla che tanto non lo considero, so che è solo
per cagarle il cazzo) e poi se ne viene fuori cercando di far passare l’errore
come una richiesta di legge. In questo caso non lo era ed ha quindi cercato di
uscirne subito manifestando con leggerezza disinteresse.





Questo
non mi dissuade, anzi, visto che sono riuscito ad interpretarne il senso, lo
identifico come un obiettivo sensibile.





Tenere
come monito il fatto che lei è capace di creare dei casini da sola, agli altri
e a se stessa, anche senza il mio contributo.





 





03/11/2010





Nessuna
nuova, buona nuova. Continuo ad ignorare carla in ogni modo possibile, non la
saluto, non le parlo, niente. Cosa sono quei brufoli enormi che ha sulla
faccia? Stressata la bambina eh! Adesso ha iniziato a lavorare più
assiduamente, cerca di farsi vedere più attiva. Secondo me sta passando un
periodo di merda, si trova in ufficio da sola con Interdi, la sera la passa in
compagnia di benedetti. Diciamo che non è proprio il massimo della vita,
soprattutto se si pensa al fatto che questa relazione sia una seconda o terza
scelta per lei, giusto per sopperire alla noia e alla solitudine. Lei stessa mi
ha detto che era un’altra delle sue storie del cazzo e tra l’altro si vergogna
a fare sapere in giro che sta con lui.





Merda,
avevo l’occasione per controllare la loro corrispondenza, persa. Sarebbe stato
un vantaggio enorme.





Sto
vivamente pensando di fotocopiare quanto trovato, devo solo pensare all’uso che
potrò farne. In via cautelativa come protezione da eventuali rappresaglie che
possono prendere contro di me e farle passare come provvedimenti aziendali.
Devo stare attento a non fare in modo che diventino però un’arma a mio
svantaggio, andranno utilizzati con massima cautela. Devo pensare anche a dove
poterli archiviare.





 





Nel
frattempo ho visto l’avvocato, mi dice che passati i 15 anni dal fatto il
codice penale e civile non considerano più niente, tutto decade. Non mi par
vero, magari posso informarmi altrimenti. Devo comunque trovare una soluzione
alternativa per fargli pagare quello che ha fatto e prendermi questa rivincita
sulla mia vita, nonostante di anni ne siano passati 23. Cosa si potrebbe fare
escludendo l’omicidio o altre ritorsioni che possano mettere in difficoltà me e
la mia famiglia?





 





Oggi
proprio non ne ho voglia di stare qui seduto a lavorare, ho due palle che metà
bastano. Prossima settimana Barcellona, si parte domenica pomeriggio alle 1845.





 





4/11/2010





Creando
tensione;





io: Non mi mettere in copia nascosta





Carla: Perche'?





Carla: Ciao,





visto che mi è già stata fatta notare la cosa due volte, rispondo a
tutti voi che ho messo in copia nascosta nella mia mail di risposta ad
Esselunga.





Non me ne vogliate, ma è stato fatto solo per non creare una lista
di persone in copia lunga un chilometro e per farvi comunque arrivare la
comunicazione.





Io: Non tenere nascosti i referenti, lefevre e malvicini parlano
anche con me. se hanno bisogno possono contattare anche me sapendo che sono al
corrente. Non capisco perché tu nasconda.





Piuttosto montana a questo punto hanno la risposta al reclamo?
Sono loro i contatti diretti di esselunga





Carla: Ripeto non volevo nascondere proprio niente era solo per
farvi arrivare la comunicazione senza mettere troppe persone in copia.





La prossima volta metterò anche te.





Io: Ma non vanno spiegate queste cose e non c’è un limite alla
lista di distribuzione.





I clienti devono sapere con chi poter parlare senza limitargli
il contatto a te e Giuseppe, l’inalca è più grande. Ripeto, lavoro qui anche
io.





Montana?





Carla: Non volevo limitare il contatto di nessuno, anzi, ho
aggiunto due destinatari in più a quelli che già avevano messo loro.





Ripeto, recepito il messaggio, la prossima volta ti metto in copia.





Montana sa già, ti ho appena girato la mail.





Ciao





Io: Speriamo, oggi sono molto ottimista.





 





05/11/10





Forse
ci sono cambiamenti per il viaggio, magari il capo non viene…





Contrordine,
mi sa che viene. Effimera speranza.





 





15/11/10





Non
è venuto!
Great time on my own!





 





Ostracizzare
la troia. Continuo a non salutarla. Interdi ha chiamato in merito ad una visita
dicendo che magari l’avrebbe fatta seguire a Carla, il mio commento “oddio” è
stato ben recepito e mi ha risposto che forse era il caso che la seguisse lui
allora. Perfetto! Devo trovare solo il modo di screditarla anche con il suo
entourage, dire magari a Cerè che lei mi ha riferito che lui pensa ch’io sono
uno stronzo. Con Salieri anche, è fondamentale, poi cantarelli. Con Salieri ho
iniziato dicendogli della volpe e del tasso, ho messo il primo semino.





 





16/11/10





Stamattina
durante la visita di burger king ce la troviamo in produzione a girarci intorno
per farsi vedere. Beppe non l’ha presentata e questo mi ha fatto godere tanto,
e lei continuava a girarci intorno, da benetti fino al palletizzatore. Agli
impasti le dico subito: “ti sei persa? Cosa fai qui?” lei: “vi ho preceduti”
io: “eh, ti abbiamo visto, adesso puoi anche tornare su” lei: “sto facendo il
mio lavoro, guarda che sei l’unico a cui non va bene come lavoro” ma già le
voltavo le spalle.





Dora
non la trovo affidabile. Va usata per darle le informazioni che intendo darle,
usarla come filtro, fare finta di non sapere del suo doppio gioco e fingere di
confidarsi con lei. Le potrei dire che nessuno la sopporta più a parte fisichella,
da andrea a stefania, motti e Interdi.





Da
non dimenticare che a seguito della telefonata con Interdi di cui sopra, è poi
arrivato un suo messaggio in merito ad un reso di pomona tours del quale aveva
perso le tracce, gli ho risposto dicendogli che lo avevo affidato a carla e
dora per analisi da più di un mese. In copia c’erano hamb, quality (quindi
salieri, benedetti, sorcini, sacchelli, sichel, lucia), mignola, dora, fisichella,
sara, silvio e lei.





 





Nuovo
titolo per un libro: the world is flat, il mondo è piatto





 





Quanta
ansia ho ancora addosso? Cosa devo fare per eliminarla e cosa devo mettere a
posto per evitare di produrne altra? Devo riuscire ad affrontare i miei
fantasmi, prenderli per il colletto e dargli due begli schiaffi in faccia.





 





Fisichella
oggi è stanco ed incagabile.





 





Bon,
stasera palestra, non c’è nemmeno Elena quindi riuscirò a fare la scheda
completa e mi rimarrà tempo per fare dei traversi. Magari chiedo a Daniele di
farmi sicura, ben venga, uno in più, farà piacere anche a lui. Mi dispiace per
Elena comunque, mi da una buona carica. Se non fosse stato per lei non avrei
ancora attaccato le pareti e tantomeno gli strapiombi.





 





 





17/11/10





Osteria,
sto imparando a calmarmi e stare calmo nei momenti necessari. Stamattina l’ho
incrociata nel piazzale, sembrava mezzogiorno di fuoco, ci venivamo incontro e
il tempo sembrava interminabile, sarà forse perché in caso di stress il nostro
metabolismo accelera. Faceva fatica a sostenere il mio sguardo, alla fine mi da
il buongiorno al quale io rispondo solamente continuando a guardarla negli
occhi con aria di sfida e con un mezzo sorriso sfottente.  





 





19/11/2010





Ieri
notte ho sognato serpenti, ero sdraiato sul divano e questi erano su un mobile
vicino ai miei piedi. Stavano per la maggior parte del tempo fermi, o si
muovevano molto lentamente, impercettibilmente. Il più piccolo che era il più
vicino a me proprio sul piano di questa credenza attirava gli altri per
accoppiarsi. Io cercavo di farli scappare dando dei colpi al mobile con i miei
piedi, facendogli sentire le vibrazioni. Il mio stato d’animo era alternato tra
sensazione di controllo a tratti e perdita in altri, paura, angoscia, disgusto,
protezione nei confronti dei miei bimbi da questi serpenti. Durante il sogno i
serpenti sembravano aumentare attratti da questo in primo piano che aveva sulla
parte laterale del collo una protuberanza atta ad accogliere un compagno per
l’accoppiamento.





 





Lanciata
la bomba atomica. Bum.





Admin · 38 visite · Lascia un commento
Categorie: Prima categoria
14 Set 2011 




Con
Benedetti è grigia proprio eh, lui non mangia più con lei, viene in mensa 5
minuti prima apposta. Sono buffissimi. Anche lui ha una faccia bella tirata,
devono aver fatto una bella litigata spero. hihihhihihihiih






 






Prossima
settimana lui è in Russia, diamo un’occhiata alla posta.






 






17/09/10






Che
palle!






Non
riesco a togliermi dalla mente il pensiero di lei che se ne va da qui e di
conseguenza un paio di insulti che gli butterei li. Arriverà questo giorno?
Quando? O è come i tartari del deserto?






 






20/09/10






Finisco
di scrivere la lettera a mia suocera.






Venerdì
mentre uscivo l’ho incontrata, era in chiaro imbarazzo, quasi non salutava. Le
ho detto che mi sembrava seria da quando è tornata dalle ferie, ha farfugliato
qualcosa in merito al fatto che sta aiutando salieri. A disagio con me, mi
sembra buono.






 






27/09/10






 






Sento
io troppa tensione in azienda o veramente esiste? C’è crisi nell’industria in
generale, magari quella gente che una volta quando era stanca di lavorare
riusciva a trovare un’alternativa altrove, ora è costretta a rimanere sul posto
di lavoro e l’azienda sta pagando queste frustrazioni. L’impossibilità di
vedere un’opportunità di evasione crea una certa tensione che sfocia nella crisi
e nell’ansia.






C’è
solo adesso questa tensione o, come direbbe Michele, la vedo solo adesso? In
queste dimensioni se non altro.






È
chiaro che al buio si fa fatica a trovare l’interruttore per illuminare la
stanza. Quando c’è luce sappiamo bene dov’è, ma in quella situazione non ne
abbiamo necessità.






Gente
che si licenzia, nonostante il periodo di crisi generale, come atto estremo,
non c’è più sopportazione.






I
dirigenti fanno i finocchi con i culi degli altri, famiglie di operai in balia
di speculatori. Ti si incula ma con il sorriso sulle labbra, dacci una mano a
fottere milioni di euro, siamo i più furbi. Loro con la loro buona uscita, con
la pacca sulle spalle da parte della proprietà, o parte di essa, quella
storica, il 50% italiano della ditta, quella che dopo un bicchiere di troppo ti
organizza la maratona a gniuiorc e che se ci vai ti senti come uno di loro, anche
se poi ti rovini le ginocchia e rischi la sedia a rotelle a vita, comunque
avanti, a camminare come loro con le braccia larghe e trascinando i talloni,
come cauboi padani; c’hai il cognome che finisce con la i quindi sei uno buono,
avanti a parlare come loro, a fare gli stessi errori grammaticali, ad usare le
stesse locuzioni e a raschiarsi la gola come il CAPO all’inizio di una frase.
Vi vomito addosso. Avanti le Cesy Phantoni (col ph) “al giorno d’oggi per avere
soldi successo e fama bisogna essere un poco puttana” e indietro chi lavora
veramente e rimane fuori dai giochi di potere. Fanculo questo sistema che sta
portando l’industria italiana al baratro.






 






Lo
scazzo è arrivato venerdì scorso, contro Beppe.






Ne
è valsa la pena? Cosa ne volevo trarre? Essere preso più in considerazione a
livello professionale, per il momento sembra funzioni (quanto è presto per
dirlo però). Parallelamente volevo infangare ancora un po’ di più la troietta,
che ai suoi occhi è ancora una vittima di gelosie nostre (mie, di vecchi e
mignola, forse anche andrea e maurizio spero). Mi sto augurando che carla se ne
vada da qui, per la mia salute (non sopporto neanche più di vederla) e per la
salute dei miei colleghi che, a quanto pare, sembrano essere più numerosi di
quanto non pensassi ad avere antipatie nei suoi confronti. Soffro di una forte
gelosia, per il posto e peso che carla ha preso nella considerazione di
Giuseppe. Il paradosso è questo, Giuseppe ha sempre avuto nei miei confronti
una condotta di piena condivisione su tutti gli argomenti lavorativi. Ora
invece il suo primo pensiero va a questa ragazza dalle dubbie capacità lavorative
e dalle certe capacità manipolative. “punto in alto io”, “sono ambiziosa” mi
diceva. Però non è che avesse grandi capacità professionali. È riuscita
comunque alla fine ad ottenere di avere lei i contatti con i servizi qualità
dei clienti italiani e stranieri nonostante un inglese imbarazzante. Un indice
della considerazione che ha l’azienda nei suoi confronti è dovuta al fatto che
nonostante la scarsa esperienza le venga riconosciuta una relativa importanza,
tale da imbarazzare i più prossimi colleghi che invece non beneficiano degli
stessi riscontri. Mi disse delle raccomandazione che aveva e che l’avevano
fatta entrare in azienda, un suo parente sarebbe amico del figlio del
fondatore. È chiaro che il suo curriculum sia arrivato nelle mani dei suoi
superiori su di una corsia più che preferenziale e che questi per accontentare
il Padrone se la coccolino più del dovuto.






 






 






 






28/09/10






Una
notte insonne, era da parecchio che non mi capitava, lo scazzo annunciato è
vicino e ne ho una gran voglia! Di sicuro mi aiuterà il traffico, il CERSAIE è
sempre più fastidioso. Cesira fantoni, mi è venuta in mente questa signora a
parlare di cersaie, nessuna connessione con la fiera, solo una associazione di
idee.






E
a pensarci la Cesy Phantoni esiste e non è tanto lontana, al giorno d’oggi per
avere soldi successo e fama bisogna essere un poco puttana (Francesco Guccini).






 






01/10/10






Sono
incazzato nero.






Ieri
Dora ha iniziato alle 4 del mattino e nel pomeriggio è poi andata a fare le
cotture ai portali, dice che Interdi ha detto a carla di mandargliela che lei
doveva rimanere qui a disposizione per la tracciabilità. Ma siamo scemi? Non
esiste propriojhjkjjjk,,






 






4/10/10






Lo
scazzo è arrivato venerdì scorso, contro Beppe.






Ne
è valsa la pena? Cosa ne volevo trarre? Essere preso più in considerazione a
livello professionale, per il momento sembra funzioni (quanto è presto per
dirlo). Parallelamente volevo infangare ancora un po’ la troietta, che ai suoi
occhi è ancora una vittima di gelosie nostre magari (mie, di vecchi e mignola,
forse anche andrea spero)






 






11/10/10






Tanto
va la gatta la lardo che ci lascia lo zampino. Non c’entra niente ma cavolo è
da un po’ che non vengo qui a scrivere. In più oggi è lunedì e correi essere
ancora a letto a dormire. Stasera Lina inizia a dare lezioni di fronscese,
spero le piaccia, in merito alla sua bravura non ho dubbi.






Michele
mi chiede quando vedrò i miei suoceri, spero il più tardi possibile. Lui dice
che prima o poi dovrò affrontarli, o meglio, affrontare lei, mia suocera, e che
non dovrò cadere nella sua trappola di provocazioni. A fare ciò mi sto
allenando qui con la troietta, non che provochi, tutt’altro, comunque la sto
ignorando sempre più, voglio che mi stia su da dosso professionalmente, la
voglio cacciare!






 






Di
facile interpretazione: appena ricevute le ultime due buste paga, la prima cosa
che ho fatto è stata quella di conteggiare quanti giorni di ferie ho a
disposizione. Trarre le conclusioni di questo non è difficile.






 






12/10/2010






Pretending,
still.






 






 






21/10/10






Di
ritorno da parigi.






Si
sente trattata male. Vedi il messaggio che mi ha mandato quando le ho
praticamente messo giù il telefono. Nunzia mi dice che ha anche reagito male
l’altro giorno, secondo lei andrea non l’aveva salutata, cosa le ha detto? Mi
sembra “questa situazione non va bene” o qualcosa del genere.






Devo
riuscire a farla tendere ancora di più! Spero che Dora si sia sfogata con lei
in merito alle confidenze che le fatto su Andrea.






 






Ho
notato ora che i primi 3 lunedì di novembre non sarò in ufficio, il primo è
festa, l’8 barcellona e il 15 audit sodexo anche se questo è più una speranza
che altro, è sull’ambiente.
Buono buono.






 






25/10/2010






Attention à ne pas se tromper de cible. Je ne dois pas
viser Giuseppe, au contraire, il est important de lui donner confiance en se
montrant disponible, tranquille et surtout ne montrer aucun rancœur, vers
personne. Lui faire comprendre que ça, permettra de lui faire penser que je n’agis
pas autant que blessé ou manipulé par autre personne jalouses mais parce que je
l’aime bien et je ne veux pas qu’il se gâche la vie privé et professionnel par
quelque opportuniste.






D’autre part il faut travailler sur elle aussi, lui
gâcher la vie au boulot. Je dois trouver le système. Les points de forces seront
de lui faire avouer sa maladie au responsable du personnel ou Interdi/sorcini
et avec cela faire comprendre aux gens qu’elles s’est foutu de leur gueules.
Cela est l’arme plus efficace mais aussi plus délicate, elle peut balancer ma
thérapie par dépit. Le reste est de lui faire perdre de la valeur sur le plan professionnel
et personnel prêt de son entourage, salieri, benedetti, claudia aussi et
uffqualità.






 






Allora,
inviata adesso richiesta di correzione scheda prodotto, subito salta su
fisichella a spada tratta a difendere chi l’ha emessa, l’ho messo a sedere
subito dicendogli che système u scrivono così sugli imballi.






“beh
va beh” ha risposto.






Il
succo è che lo prende come una lotta tra me e la troia. Ed è veramente così. Mi
chiedo se io debba veramente mascherarlo questo fatto. A lui non piace e fa
finta di non recepirlo, nel senso che mi dice addirittura che cancella i miei
messaggi sulle schede perché sa che ci guardo io (tradotto: scrivi pure quello
che ti pare contro l’operato di Carla che tanto non lo considero, so che è solo
per cagarle il cazzo) e poi se ne viene fuori cercando di far passare l’errore
come una richiesta di legge. In questo caso non lo era ed ha quindi cercato di
uscirne subito manifestando con leggerezza disinteresse.






Questo
non mi dissuade, anzi, visto che sono riuscito ad interpretarne il senso, lo
identifico come un obiettivo sensibile.






Tenere
come monito il fatto che lei è capace di creare dei casini da sola, agli altri
e a se stessa, anche senza il mio contributo.






 






03/11/2010






Nessuna
nuova, buona nuova. Continuo ad ignorare carla in ogni modo possibile, non la
saluto, non le parlo, niente. Cosa sono quei brufoli enormi che ha sulla
faccia? Stressata la bambina eh! Adesso ha iniziato a lavorare più
assiduamente, cerca di farsi vedere più attiva. Secondo me sta passando un
periodo di merda, si trova in ufficio da sola con Interdi, la sera la passa in
compagnia di benedetti. Diciamo che non è proprio il massimo della vita,
soprattutto se si pensa al fatto che questa relazione sia una seconda o terza
scelta per lei, giusto per sopperire alla noia e alla solitudine. Lei stessa mi
ha detto che era un’altra delle sue storie del cazzo e tra l’altro si vergogna
a fare sapere in giro che sta con lui.






Merda,
avevo l’occasione per controllare la loro corrispondenza, persa. Sarebbe stato
un vantaggio enorme.






Sto
vivamente pensando di fotocopiare quanto trovato, devo solo pensare all’uso che
potrò farne. In via cautelativa come protezione da eventuali rappresaglie che
possono prendere contro di me e farle passare come provvedimenti aziendali.
Devo stare attento a non fare in modo che diventino però un’arma a mio
svantaggio, andranno utilizzati con massima cautela. Devo pensare anche a dove
poterli archiviare.






 






Nel
frattempo ho visto l’avvocato, mi dice che passati i 15 anni dal fatto il
codice penale e civile non considerano più niente, tutto decade. Non mi par
vero, magari posso informarmi altrimenti. Devo comunque trovare una soluzione
alternativa per fargli pagare quello che ha fatto e prendermi questa rivincita
sulla mia vita, nonostante di anni ne siano passati 23. Cosa si potrebbe fare
escludendo l’omicidio o altre ritorsioni che possano mettere in difficoltà me e
la mia famiglia?






 






Oggi
proprio non ne ho voglia di stare qui seduto a lavorare, ho due palle che metà
bastano. Prossima settimana Barcellona, si parte domenica pomeriggio alle 1845.






 






4/11/2010






Creando
tensione;






io: Non mi mettere in copia nascosta






Carla: Perche'?






Carla: Ciao,






visto che mi è già stata fatta notare la cosa due volte, rispondo a
tutti voi che ho messo in copia nascosta nella mia mail di risposta ad
Esselunga.






Non me ne vogliate, ma è stato fatto solo per non creare una lista
di persone in copia lunga un chilometro e per farvi comunque arrivare la
comunicazione.






Io: Non tenere nascosti i referenti, lefevre e malvicini parlano
anche con me. se hanno bisogno possono contattare anche me sapendo che sono al
corrente. Non capisco perché tu nasconda.






Piuttosto montana a questo punto hanno la risposta al reclamo?
Sono loro i contatti diretti di esselunga






Carla: Ripeto non volevo nascondere proprio niente era solo per
farvi arrivare la comunicazione senza mettere troppe persone in copia.






La prossima volta metterò anche te.






Io: Ma non vanno spiegate queste cose e non c’è un limite alla
lista di distribuzione.






I clienti devono sapere con chi poter parlare senza limitargli
il contatto a te e Giuseppe, l’inalca è più grande. Ripeto, lavoro qui anche
io.






Montana?






Carla: Non volevo limitare il contatto di nessuno, anzi, ho
aggiunto due destinatari in più a quelli che già avevano messo loro.






Ripeto, recepito il messaggio, la prossima volta ti metto in copia.






Montana sa già, ti ho appena girato la mail.






Ciao






Io: Speriamo, oggi sono molto ottimista.






 






05/11/10






Forse
ci sono cambiamenti per il viaggio, magari il capo non viene…






Contrordine,
mi sa che viene. Effimera speranza.






 






15/11/10






Non
è venuto!
Great time on my own!






 






Ostracizzare
la troia. Continuo a non salutarla. Interdi ha chiamato in merito ad una visita
dicendo che magari l’avrebbe fatta seguire a Carla, il mio commento “oddio” è
stato ben recepito e mi ha risposto che forse era il caso che la seguisse lui
allora. Perfetto! Devo trovare solo il modo di screditarla anche con il suo
entourage, dire magari a Cerè che lei mi ha riferito che lui pensa ch’io sono
uno stronzo. Con Salieri anche, è fondamentale, poi cantarelli. Con Salieri ho
iniziato dicendogli della volpe e del tasso, ho messo il primo semino.






 






16/11/10






Stamattina
durante la visita di burger king ce la troviamo in produzione a girarci intorno
per farsi vedere. Beppe non l’ha presentata e questo mi ha fatto godere tanto,
e lei continuava a girarci intorno, da benetti fino al palletizzatore. Agli
impasti le dico subito: “ti sei persa? Cosa fai qui?” lei: “vi ho preceduti”
io: “eh, ti abbiamo visto, adesso puoi anche tornare su” lei: “sto facendo il
mio lavoro, guarda che sei l’unico a cui non va bene come lavoro” ma già le
voltavo le spalle.






Dora
non la trovo affidabile. Va usata per darle le informazioni che intendo darle,
usarla come filtro, fare finta di non sapere del suo doppio gioco e fingere di
confidarsi con lei. Le potrei dire che nessuno la sopporta più a parte fisichella,
da andrea a stefania, motti e Interdi.






Da
non dimenticare che a seguito della telefonata con Interdi di cui sopra, è poi
arrivato un suo messaggio in merito ad un reso di pomona tours del quale aveva
perso le tracce, gli ho risposto dicendogli che lo avevo affidato a carla e
dora per analisi da più di un mese. In copia c’erano hamb, quality (quindi
salieri, benedetti, sorcini, sacchelli, sichel, lucia), mignola, dora, fisichella,
sara, silvio e lei.






 






Nuovo
titolo per un libro: the world is flat, il mondo è piatto






 






Quanta
ansia ho ancora addosso? Cosa devo fare per eliminarla e cosa devo mettere a
posto per evitare di produrne altra? Devo riuscire ad affrontare i miei
fantasmi, prenderli per il colletto e dargli due begli schiaffi in faccia.






 






Fisichella
oggi è stanco ed incagabile.






 






Bon,
stasera palestra, non c’è nemmeno Elena quindi riuscirò a fare la scheda
completa e mi rimarrà tempo per fare dei traversi. Magari chiedo a Daniele di
farmi sicura, ben venga, uno in più, farà piacere anche a lui. Mi dispiace per
Elena comunque, mi da una buona carica. Se non fosse stato per lei non avrei
ancora attaccato le pareti e tantomeno gli strapiombi.






 






 






17/11/10






Osteria,
sto imparando a calmarmi e stare calmo nei momenti necessari. Stamattina l’ho
incrociata nel piazzale, sembrava mezzogiorno di fuoco, ci venivamo incontro e
il tempo sembrava interminabile, sarà forse perché in caso di stress il nostro
metabolismo accelera. Faceva fatica a sostenere il mio sguardo, alla fine mi da
il buongiorno al quale io rispondo solamente continuando a guardarla negli
occhi con aria di sfida e con un mezzo sorriso sfottente.  






 






19/11/2010






Ieri
notte ho sognato serpenti, ero sdraiato sul divano e questi erano su un mobile
vicino ai miei piedi. Stavano per la maggior parte del tempo fermi, o si
muovevano molto lentamente, impercettibilmente. Il più piccolo che era il più
vicino a me proprio sul piano di questa credenza attirava gli altri per
accoppiarsi. Io cercavo di farli scappare dando dei colpi al mobile con i miei
piedi, facendogli sentire le vibrazioni. Il mio stato d’animo era alternato tra
sensazione di controllo a tratti e perdita in altri, paura, angoscia, disgusto,
protezione nei confronti dei miei bimbi da questi serpenti. Durante il sogno i
serpenti sembravano aumentare attratti da questo in primo piano che aveva sulla
parte laterale del collo una protuberanza atta ad accogliere un compagno per
l’accoppiamento.






 






Lanciata
la bomba atomica. Bum.






 






25/11/10






Piazza
zucchi cavezzo, autunno, sabato mattina, vado a comprare i sigari.






Incrocio
la bestia






 






Io:
noi due ci dobbiamo mettere a posto (serio)






Bestia:
ehi, ciao (sorridendo)






Io:
sei tra i piedi (serio)






Bestia:
eh? (stupito ma pronto a prendere il colpo)






Io:
non ti vergogni a farti vedere in giro?






Bestia:…






Io:
con che coraggio esci di casa, come fai a rimanere a cavezzo? (il mio sguardo,
schifato, rimane fisso su di lui, il suo guarda tutto intorno a me)






Bestia:
ho fatto degli errori e per questi sono stato giudicato ed ho già pagato.






Io:
tu non hai pagato un cazzo, non ancora, e lo sai bene.






Bestia:
perché?






Io:
quanta merda hai sparso in giro in tutti questi anni? A quanti ragazzi hai
tolto il sonno? Tu pensi di essere in pari? Non credo e sono sicuro tu non ti
sia illuso di questo. Puoi anche averla fatta franca in tribunale ma questo non
significa che tu abbia pagato.






Bestia:
(probabilmente a questo punto proverà a minimizzare i suoi comportamenti dicendo
magari che erano episodi goliardici o qualcosa de genere)






Io:
ti assicuro che non erano innocui e sono sicuro che il vizietto non ti sia
nemmeno passato.






Non
ti voglio più vedere in giro, non ti voglio nemmeno sapere in giro. Ti
consiglio vivamente di comprare una corda e attaccarti ad un trave, in
alternativa vattene dal paese se proprio non hai nemmeno il coraggio di
ammazzarti. Se ti rivedo in giro te ne do tante che ti lascio solo vivo






 






 






26/11/10






Distinto,
distaccato, british, più alto interiormente, un signore.






Adesso
sembra che anche Lucia sia minacciata dalla troietta, a quanto dice Nunzia
questa potrebbe o vorrebbe prendere il suo posto. Giovanni stravede per lei.
Come sarebbe per noi? Come sarebbe per lei? Una promozione? Magari gliela
farebbero passare in quanto tale con 50 euro in più al mese per farla uscire a
testa alta. Chissà…






Senz’altro
la produzione ne trarrebbe vantaggio, non sarebbe più tra i piedi. Quindi anche
meno lavoro sottomarino nel nostro ufficio.






Ma
a me andrebbe bene?






Io
non la voglio proprio più tra le balle del tutto. Da li che prospettive avrebbe
poi? Che crescita potrebbe avere? Secondo me poca, pochi sbocchi e questo di
sicuro non le piacerà. Magari sarà la spinta per farla partire da qui? 






 






30/11/2010






Ho
l’aria triste. Ho voglia di uscirne e basta. Ho voglia di fermare tutto. Ho
bisogno di calma e pace.






Distacco,
distinto, british, più alto internamente.






 






02/12/2010






Sono
stanco e leggermente depresso, sono triste. Ho voglia di darmi dei calci nel
culo per quanto sono ignorante.






Stasera
vedo la lolli, ne ho una voglia matta ma al tempo stesso anche paura, per il
dolore o piuttosto l’imbarazzo che avrò nel parlarle.






 






03/12/2010






Ho
passato una gran bella serata con Lorenza ieri sera. Mi ha aperto un mondo, è
stato meglio di mille sedute di psicoterapia, a tutto spiano. Ciò che mi ha
maggiormente colpito è come mi abbia fatto notare che carla sta agendo in
risposta alle mie azioni, al fatto che io le avevo messo dei paletti, per me
sarebbero solo state scopate e che non avrei mai lasciato mia moglie. In questo
non è riuscita a farmi cambiare posizione nonostante i vari salti mortali che
faceva. Ha cercato di farmela pagare andando a letto con il mio capo, ci è
anche riuscita fino ad oggi. Oggi sono uno nuovo, un buon inizio per il
distacco, mi sa che abbia fatto click ieri sera. Non sono io che deve agire di
conseguenza a lei. Io devo agire per me stesso.






Adesso
vediamo di finire l’anno in bellezza, devo affrontare la bestia, sono curioso
di vedere quello che succede sabato alle 13:00, Michele mi ha detto “proviamo a
fare un gioco, vediamoci sabato all’una”.






Deve
aver organizzato qualcosa, secondo me vede la bestia intorno a quell’ora in
piazza.






 






06/12/2010






Nunzia
mi dice che daranno l’auto aziendale a salieri, di esserne sicura, di saperlo
da sua fonti…






Mi
starebbe un po’ sulle balle, faccio fatica a crederci, comunque vedremo. Ma
dubito. O magari la danno anche a me, nonostante io abbia detto a Giuseppe che
i soldi li prendo buoni. Mahh, non ci devo pensare, non avrebbe senso, nessuno.
Non è per niente il momento di assegnazioni bonus come questo, soprattutto a
francesco che è della qualità. Cel’ha sorcini e nunzia dice anche Interdi
(com’è che è l’unico a non avere la passat? Il vw che ha lo aveva già prima no?
O forse funziona come per ghiddi che mi diceva massimo che il suo renault era
un benefit aziendale).






Mi
parlava delle varie riorganizzazioni in qualità, sembra che carla passi
all’assicurazione come l’ha presentata giovanni stamattina a pomona. Vuoi che
prenda il posto di Lucia? Mah.






Fantasticare.






Distacco.
La nunzia non mi aiuta in questo però, vediamo vediamo.






 






A
me chi li restituisce quegli anni?






 






10/12/10






Descrizione del sogno






Posto affollato, sembra una spiaggia, sembra ci sia una
fiera o qualcosa, intrattenimenti, giostre, sembra quasi uno di quei paesi di
mare in Inghilterra con tanto di ruota sul pier sul mare.






Tra la gente m’incrocio con Michele che ha una maglia a
righine orizzontali bianche e rosse tipo gondoliere, forse ha anche un
fazzoletto rosso al collo. Sorride e mi dice vai pure strizzandomi l’occhio, si
riferisce a qualcosa che sa che capirò, è sicuro di se e allo stesso tempo
sicuro di me. Ad un tratto sono di fronte a giacomo, si è creato un piccolo
spiazzo intorno a noi, io inizio a picchiarlo con pugni in faccia, ogni colpo
va a segno non come in quei sogni in cui si ha l’impressione di avere le
braccia bloccate e trattenute da elastici o di essere nell’acqua per la
difficoltà dei movimenti, è un incontro a senso unico, lui non reagisce e si
abbassa sempre più ad ogni colpo fino a ritrovarsi a terra sdraiato su un
fianco.






La gente intorno assiste e mi accorgo che sono a coppie su
tre lati, il quarto lato è il mare e da qui mi accorgo che è notte, l’acqua ed
il cielo sono neri da quel lato mentre intorno ci sono luci di festa, io sto
dalla parte a monte della spiaggia mentre lui rovina a valle.






Il loro atteggiamento mi sorprende a posteriori, non
sembrano colpiti dal vedere un giovane che picchia un 70enne, sembrano anzi
assistere empaticamente ad un evento atteso. 






 






 






13/12/2010






Stamattina
non voglio proprio essere qui, che cazzo di lunedì mattina in salita! Sono le 9
e 10 e non sopporto più nessuno. Che due maroni!






Viziosamente
mi ritrovo a pensare alla troietta, com’è che non riesco a togliermela dalla
testa in nessuna maniera? Ne ho le palle piene, soprattutto di questa.






 






C’è
anche una sorta di ridicolo nella mia depressione di oggi, provo a guardarmi
dall’esterno e vedo quanto sia irritabile intrattabile e coglione.






 






Venerdì
vado a giocare a pallone con giovanni.






Alle
9 9 emmezza. Ho detto anche a lina di venire con i bimbi a vedermi.






Spero
di riuscire a fare gol. Anzi, spero di riuscire a divertirmi, sperando non ci
siano i rompi coglioni soliti che non la passano mai ma si credono di essere
maradona e fanno tutti i giochetti imparati all’oratorio.






 






16/12/10






2
notti di fila che non dormo. Sono turbato. Da cosa?






 






20/12/10






Uffa,
è lunedì! Lavoriamo sul distacco Marco, non facciamoci fregare. Ieri notte ho
dormito anche abbastanza bene, nonostante fossi molto teso tutto il fine
settimana. forse è stato per la stanchezza o forse perché ho parlato con Lina.
Questo devo farlo più spesso.






 






21/12/10






Oggi
avrò fatto 2 chili di merda almeno. Mi sono svegliato stamattina e ho cagato,
mi era rimasta una bella sensazione nonostante la bilancia mi dicesse che
rimanevo di molto al di sopra del mio peso forma. Così è che al momento della
pausa, subito dopo aver pranzato, dovetti rifugiarmi dal resto dell’azienda per
sfogare quello che sembrava essere solamente meteorismo. Si trattava invece di
1230 grammi (che precisione eh?) di pura merda, niente stronzi o diarrea ma
solo pura e vera merda informe. Mi sono comunque anche svuotato da 70 litri di
gas che rimanevano intubati all’interno del mio basso ventre. Se c’era qualcuno
sotto il nostro bagno da dove si sente tutto, si sarà divertito un sacco con
tutta quell’azione.






Adesso
sto veramente molto bene, ho una gran sensazione di leggerezza, aaaaaaahhhhhhh.






Certo
che Alix me la scoperei veramente in questo momento. Dev’essere una bella
bomba, chissà. Proviamo a fantasticarci un po’ sopra. Secondo me bacia molto
bene, di sicuro fa dei pompini per natura, è di famiglia inglese. Chissà poi
magari i sudafricani hanno un approccio libero del sesso. Me la vedo a stare di
sopra a me, cavalcarmi. Intanto mi è venuto l’uccello duro al solo pensiero,
penso proprio che andrò a masturbarmi fra un po’. Rimango interrogativo in
merito al sesso anale. Non so se sia del tipo, dovrei chiederglielo.
Deve’essere molto potente comunque, ha sempre avuto la fissa del fitness, anche
se ha preso un po’ di peso ora. Le tette devono essere belle sode, belle
tettine la chiamavano pierantoni e ferrari.






 






23/12/10


Admin · 39 visite · Lascia un commento
Categorie: Prima categoria
14 Set 2011 

22/06

information sinonim of intelligence

intelligence sinonim of information

 

poverina (he he), è bastato dirle che a me dispiace per lei che l'ho messa in crisi. ed io che non mi riferivo a niente. ha qualcosa che non quadra per il quale pensa io possa prenderla in giro e che vuol farmi dire per smentirmi. mumble mumble. per il viaggio del coglione che dice di essere con amica forse o altro? per sara che segue le grafiche? just let her simmer for a while. sit back and enjoy it.

inoltre ho rilanciato il siluro alla tegola, le ferie in comune. ancora un pò titubante ma ho colpito di sicuro. colpo forte che le arriverà ai fianchi. magra soddisfazione certo ma pur sempre soddisfacente. don't mess with me!

 

perchè sono incazzato ogni tanto, senza ragione? deriva da quel trauma veramente? non capisco perchè adesso.

 

numeri per impegnare la mente, per distoglierla dalla donna.

 

23/06

uhm, a quanto dice tegola sta qua ci è rimasta male per il nuovo lavoro che ha preso su la vicina. sembra sia addirittura gelosa di lei. eheh, una nuova arma da usare, farle capire che a fisichella piace molto e che la vuol far crescere. MANIPOLATRICE, KNIVING LIAR, CREEP, BITCH, as I see you now, finally.

 

secondo me le è arrivata la botta che speravo...1 settimana di lavoro!

 

25/06

le ho scritto "cosa stai ancora qui a perdere tempo poi te". che peso può aver avuto su di lei?

you say black I say white

la bomba le è arrivata al meglio, da tegola ma attraverso ogm e eric clapton. che spettacolo, non avrei mai sperato tanto. esplosione che crescerà spero. fomentare con diligenza e finezza.

prossima mossa? da valutare, non posso nemmeno esagerare e buttare tutto sul fuoco adesso. piatto freddo, con calma. intanto le ho sputtanato un pò le ferie spero.

 

summer is approaching, actually, we are already in summer. I will definetely enjoy it! sea, swimming, climbing

 

focus on your enemy and don't you let him make you believe is a friend of yours.

 

28/06

il periodo più bello dell'anno.

 

la mia è in gran parte gelosia.

 

la gente ha bisogno di sentirsi importante, normale attitudine e predisposizione genetica ad aspirare ad essere il capo branco, dire le cose giuste per convincere la gente.

 

porco cane è difficile e quasi impossibile ripercorrere un pensiero che se n'è già andato. vanno scritti subito

 

29/06

aspettare la gente mi manda in bestia. c'è gente che è invece portata a farti aspettare, sembra lo facciano apposta.

 

all'epoca scopava anche con altri, che non mi racconti cazzate tipo che lei si dedica ad un solo uomo o "pensi che le cose che faccio con te le faccia con altri".

diventava verde solo a nominarle la polacchina e il coglione le aveva detto di diffidare di utilizzare msn. escludendo l'impossibile rimane il probabile, in questo sta la verità. la sua è molto precaria.

ci metto dentro anche fisichella quasi quasi. dopo comunque, non assieme. almeno spero, che schifo, sarebbe orribile. dio, c'è chi scopa con berlusconi...

poi chissà chi a milano...

I wonder if she was using my messages as inspirations to write to the others...or if I was adressed with phrases written by them...blimey!

 

30/06

luca è un buon vettore...vediamo.

 

I feel great, back in the race!

 

anzi, secondo me scopava fisico già da tanto adesso che ci penso, magari se ne è innamorata dopo ("mi sono innamorata, non pensavo che mi potesse accadere") sì. c'è stata anche un'esitazione per il numero che mi ha dato, 7 quando io pensavo 6...

 

02/07

ho visto la vacca (consentimelo), 2 colpi di tosse nervosa.

 

altri 2 colpi di tosse al suo pensiero.

 

bello scambio con tegola. e vecia

 

ciononostante ancora colpi di tosse.

 

05/07

it dawned on me, just like that.

rifarmela amica per poi colpire meglio...attenzione però a non innamorarsi della propria vittima.

 

allora, essere interessante, misterioso...far passare l'altro come monotono (una solo donna per tutta la vita, 25 anni stesso lavoro), bravo ragazzo (vedi quel rifiuto, ha fatto bene, non si è creato problemi), prevedibile, piatto, palloso.

attenzione a non esagerare.

magari dirle che mi piacerebbe esser più calmo, più sedentario, più normalmente abitudinario (vedi ferie in sard con scalate, barca, spiagge inaccessibili vs riviera romagnola e us per ordine della moglie).

 

dice anche lui come il suo capo "dig c'as cheva"

 

07/07

ci si prepara allo scontro, spero....

nessun ostaggio

il mio nome non è mai stato così grande

 

...per il momento niente. ho i nervi a fior di pelle, devo stare attento, calmarmi e non essere impulsivo. usare il mio vantaggio

 

mi sto rodendo, non va bene, calma, non deve essere così

 

08/07

ne ricorro quando ho bisogno di consolarmi

sensazione del dopo: sollevato? il pensiero si alleggerisce lievemente.

ho intenzione di cambiare, per questo la consulenza. già il fatto di provarci è sintomo di desiderio di miglioramento. poi gli errori uno li fa...

 

09/07

Dio che sensazione di sollievo.  Mi sento veramente leggero, qualcun'altro si sente più pesante però. Petto leggerissimo.

Oggi ho parlato con fisico, gli ho detto di passare le ferie con gente che lo meriti veramente ecc, non come la falsa che gli sta intorno. “ti parlo per esperienza personale, qualcosa che è durato qualche mese, mi ha fatto sentire attraente di nuovo a 37 anni, tiene il piede in 2 o TRE scarpe allo stesso tempo, è figlia di uno che scrive libri su come manipolare le persone” lui: “ha fatto l’asina anche con te?” io: “per qualche mese…” “se te la sei ciullata hai fatto bene!” e li mi ha guardato. Io: “(…)“. Lui: “vai tranquillo, buone ferie, a presto”

 

10/07

A te non farei mai del male. Una persona che dice questo implica che solitamente fa del male agli altri e ne e' consapevole, o addirittura di proposito.

 

Avete mai provato ad afferrare l'acqua? Vince sempre lei. Scappa dal rubinetto e se ne va, non ci si riesce. Qualcuno a provato a ghiacciarla, ci si riesce per un po e se ne ha l'illusione, poi però va lasciata andare perche il freddo e' troppo oppure scioglie e se ne va cosi

 

05/08

È passato quasi un mese… quante cose sono successe. Ho addirittura parlato con Fisichella a proposito della troia, non so quanto sia passato dalle mie parole, di sicuro non tanto quanto dalla mia postura.

Ho iniziato dicendogli di passare una buona vacanza con gente che lo merita e che ha invece intorno delle persone che sono false. Fatto nome e cognome (sputato fuori anche il cognome anche se non era necessario, giusto per essere il più sfacciato possibile). Mi ha fatto del bene?
sicuro lui ha capito che ci sono andato a letto, ho paura abbia ritenuto solo che io stia soffrendo di una delusione amorosa. Non sarebbe quello che vorrei assorbisse, vorrei capisse che questa è una cogliona che si approfitta della gente, senza scrupoli. Vedi mio commento sopra del 09/07.

 

I nostri piedi affonadavano nel soffice prato come sospesi tra nuvole, membrane che separano universi paralleli e distanti, il nostro suolo corrispondente al cielo dei nostri inquilini immaginari che spingono questo coperchio fabuloso nella speranza di potere incontrarci. Non so come il pensiero di aver una civilta sotto di noi e' riccorente in letteratura, da dante a verne a c clark probabilmente

 

06/08

La strada percorsa la mattina è sempre con l’incazzatura nei suoi confronti e, cosa alquanto strana, voglia di alimentare l’incazzatura. Ho quasi voglia di fare del voodoo con il suo biglietto da visita. Magari non funziona…ed intanto continuo a sputarle sulla macchina, troia.

 

09/08

Facciamo i simpatici? Non so come però mi è passata la voglia d’ignorarla per fare finta di esserle amico. Fingerlo per cercare un suo punto debole, per farla aprire, e quindi colpirla in modo intelligente dove più le farà male. Mi ha proprio fatto diventare una cattiva persona!

Chi di spada ferisce, di spada perisce.

Sarà di sicuro confusa adesso perché il tipo, qui, le avrà riferito senz’altro della nostra conversazione (o almeno l’avrà interrogata da lontano in merito, mah, chissa…), se non è sema avrà trovato gli sputi sulla macchina, sommato al fatto che la stavo praticamente evitando ed ignorando.

Stamattina le ho fatto la battute delle veline…adesso è la che mumble mumble…

 

Achtung a non caderci dentro però!

 

Attenzione a non “stroppare” nemmeno, nel senso di non volersi mostrare troppo smanioso e sdolcinato tutto in un colpo.  Bello però il saluto che mi ha fatto a pranzo, si è girata apposta per farlo. Intanto continuo con il catarro…

 

Dimentichiamoci tutto questo.

Non posso stare male ogni volta che sento Giuseppe parlare al telefono pensando che stia parlando con lei.  Passare e con la coda dell’occhio sbirciare se stia leggendo un suo messaggio. Non ha senso. Devo mettere a posto questo. Farla scappare sarebbe una soluzione? Al problema ma non a me. Devo risolvermi ed essere tranquillo. Ho finalmente capito questo e con questo il fatto che io non sono onnipotente e infallibile come credessi. Infallibile nel senso mentale del termine, di quello che, qualsiasi cosa succeda mai, si piega. Mi sono piegato eccome.

 

Si possono scrivere belle cose anche quando non si sta male Marco, non c’è bisogno di soffrire per essere creativi.

 

“Chissà come si presenta oggi, chissà in che stato sarà e cosa mi dirà. Sarò pronto a rispondere e a rispondere giustamente?” sono queste le angosce di uno psicologo?

 

10/08

Giorno di paga

Sanlorenzo

Mignola sta per scoppiare

Valutare se scaldare i termini fra loro due a questo punto, potrebbe essere il modo migliore per farla andare via, non si possono vedere? Del tipo dirle, ‘oh, ma non riuscite proprio ad andare d’accordo voi due eh?, come fate a lavorare assieme?’ funzionerebbe? Oppure chiederle cosa è successo tra lei e le ragazze della produzione e Andrea. E poi tacere, lasciarle solo il pensiero. ANSIA, crearle ANSIA.

Nuovo titolo per un libro: How I got rid of mrs. Kniving bitch in 100 moves.

 

Cazzo sono troppo impulsivo, se voglio fare questo gioco devo riflettere bene prima di agire.

 

 

11/08

Ahahahahahahahahahhaahhahaahhahahhaahahhaahhahahahahahahaha (è una risata!)

“Ti ho sempre amato, non smetterò mai di amarti ecc” grande fisichella, ci sei dentro a piedi pari! Eheh

Giornata strana, rivelazioni di massimo su di luca che non torna, bel messaggino di fisico… complimentoni alla troia!

Giornata proficua.

Potrei terrorizzarla, dirle di aver sentito Gianni commentare con barbara i messaggi di qualcuno tipo bertozzi…

Sono indeciso se coinvolgere nunzia…

Oppure se insistere su fisichella e dirgli che io ho smesso con lei magari perché non mi andava che mi raccontasse stronzate su  u’fess’all’erta.

 

 

12/08-13/08

Avvenimenti

Grandi

Something puzzles me though…a cosa si riferisce? Dal 2 al 7 di agosto è cambiato tutto, prima gli chiede di prendere una decisione e poi gli dice che si metterà da parte. A questo lui risponde quanto sopra. Mumble mumble. Sembra mancarmi un pezzo. Oggi è venuta a pranzo con me senza menzionare niente a proposito, sembra veramente a suo agio con me, non dev’essere stato questo a disturbarli.

Dice di essere stata stupida per quello che ha fatto in passato e lui ha ragione di essere deluso e arrabbiato con lei…comunque vada sono contento, qualsiasi cosa possa essere stata, meglio ancora così se beppe è stato bravo da non coinvolgermi. Mah, però…

 

18/08/10

Ancora non mi capacito di cosa possa essere stato a far sì che lei pensi di averlo deluso e di averlo messo quasi sul punto di litigare con una persona alla quale vuole bene. Che sia coinvolto anche Andrea? Non penso, non mi avrebbe detto di Dora. A Benedetti Beppe non vuole bene o perlomeno non avrebbe problemi a litigarci. Questo mi ha fatto pensare ad Andrea, chi altro potrebbe essere? Me ovviamente ma lei sta tenendo un atteggiamento che non coinciderebbe, sarebbe incavolata con me. Deve esserci altro.

Intanto io ho la sensazione di esserci ricaduto di nuovo.

 

19/08/10

Ieri sera ha lasciato qui la macchina. Realizzo ora quanto spesso si veda con benedetti. Da dire a Nunzia appena possibile. Combinazione la macchina di lui non è nel parcheggio davanti, per non farsi vedere arrivare assieme. Mi chiedo dove stiano se da lei o se da lui. La seconda è più probabile, la prima avrebbe paura delle coinquiline, di fargli vedere quanto è vacca. Non dimenticare mai questo particolare e tienilo sempre presente anche quando ce l’hai davanti e quando senti il bisogno di averla.

Va affrontata presto, farle il discorso sulla telepatia, sulla sincerità magari e sul fatto di essere incapaci di farle del male.

Devo rileggere la sua ultima lettera, devo chiarire cosa possa aver deluso Beppe secondo lei.

 

20/08/10

Bella seduta ieri sera.

Michele mi incoraggia a sfogarmi in questo modo. UAU. Era l’unica cosa che mi stava frenando.

Mi conferma che i due si sono parlati a seguito della mia conversazione con lui E LEI ORA MI TEME.

Attenzione a non svelarle troppo che possa ricondurre alle lettere.

Devo imparare a gestire le informazioni che ho. Tipo il fatto di aver visto la sua macchina l’altra sera per tutta la notte parcheggiata qui in angolino e la macchina di benedetti nel parcheggio dietro la mattina seguente.

 

24/08/10

L’altro giorno beppe mi ha detto che a me niente mi ammazza, ridendo.

Cosa abbia voluto dire bene non lo so, deriva di sicuro da quanto si sono detti lui e la vacca in merito alla mia relazione con lei.

Comunque sia lasciamolo con questa idea di me, ricorrente tra le altre cose, anche mio fratello Matteo lo ha sempre pensato di me.

 

25/08/10

Tra ieri ed oggi due risposte del cavolo: “scusa ma francamente è una scusa del cazzo” in risposta alla mia email a florent con la quale chiedevo di rimandarci la fattura di giugno che zuccarini ha perso; “piuttosto che segnalarlo al reparto, mettiamoci una nota noi sul programma di produzione”.

Aveva certamente ragione Michele, c’era da stare attenti a Giuseppe. Adesso cosa si fa? Come si fa?

Innanzitutto ci vuole della calma. Mai controbattere con aggressività, anzi capire che è ferito ed ha bisogno di compassione. Alla fine gli ho fatto crollare io una situazione che era sì ambigua ma anche piacevole e di serenità. La fiducia che lei era riuscita ad instaurare con lui è ora vacillante, stanno cercando di ricostruirla entrambi su fondamenta crepate. Devo stare attento a non intromettermi modello elefante in negozio di porcellana, finirei per fare un grosso errore e mettere me stesso in una posizione di torto.

Di sicuro lei gli ha detto che io ci ho provato, lui pensa magari allora che io abbia fatto tutto questo per togliermelo dai piedi. Qua bisogna magari intervenire prima che lo dica lui ma attenzione, delicatezza, argomento da utilizzare solo in un confronto diretto da lui richiesto. Tipo dirgli che questo gliel’ho sempre chiesto, a prescindere dalle relazioni che aveva in giro. L’ho chiesto inoltre perché innanzitutto è un soggetto da quel punto interessante e, appunto, a prescindere dalle varie  relazioni che aveva in giro, in passato era capitato di avere un riscontro positivo in merito da parte di lei.

Mostrare la massima trasparenza e disponibilità a parlare da parte mia, fargli notare che non sono certo io a nascondere le cose.

Mah…

Misteri…

 

Ma in fondo cosa mi può capitare? Che Giuseppe mi lasci a casa da lavorare? Ci sono gli avvocati. Che mi metta nelle condizioni di rimanere a casa? Non credo, a nessuno dei due casi, penso di essergli comodo sul lavoro, non mi avrebbe cercato e riassunto a 700 euro in più dopo un anno altrove. È quasi costretto a dover andare d’accordo con me. Il 01/09 andremo insieme ad ospedaletto a vedere elena. Chissà se toccherà l’argomento…

Stasera intanto faccio un agguato anche se dubito che la troia passi in ufficio, è mercoledì e ha già appostato la macchina per poter uscire con benedetti…

 

Quando ci ha visti assieme in mensa ci è rimasta un po’ male mi è sembrato (?) strano anche che lui sia venuto prima e non all’una come faceva di solito per vederla…

 

Muoio dalla voglia di sapere cosa si scrivonooooooo! Questa fola è diventata anche intrigante.

 

Non so se stare contro a benedetti o fare il tifo per lui a questo punto. 

 

Se solo lei scrivesse un’altra bella lettera, quanto sarebbe bello. Certo che una giornata come l’11 di agosto sarà difficile da ripetere.

 

26/08

Le comiche;

Devono andare d’urgenza in danimarca che gli hamburger si rompono tutti, lui e carla, per tamponare, solo che l’aereo parte domattina alle 6:30 da milano. Ma che sfiga, dovrà dormire via per essere comodo con l’aeroporto. Ma perché fa finta che non sia successo niente, che io non gli abbia detto niente? Ma il povero cornuto di benedetti?

 

30/08

Questo farà morire Nunzia. Devo assolutamente verificare se ci sono nuove lettere, ho bisogno di essere aggiornato e di farmi due risate. Attenzione però, devo guardarci solo quando so che lui non sarà in ufficio.

Sara mi ha fatto notare che sabato non è venuto in ufficio, che non ha toccato la scrivania. Che abbiano passato anche il sabato assieme in Danimarca? O a Milano?

 

Il cazzeggio come metodo di analisi dei propri problemi. Questo non ha niente a che vedere con quanto sopra, ho solo necessità di ripristinare questo spazio al suo dovuto utilizzo introspettivo e terapeutico.

 

La pretesa di non dover più lavorare per tutta la vita. Cosa mi posso prefissare? L’arrampicata è un’ottima soluzione anche per il fatto che io mi proietto sempre nel futuro remoto, penso già che sia una cosa che non potrò fare per sempre, causa l’indebolimento fisiologico del mio fisico con l’avanzare degli anni.

Appunto per questa ragione dovrei perseguire questa via, nel senso che devo imparare ad affrontare il presente e non cercare di analizzare sempre il futuro, capire che è una cosa improbabile e che non ho gli elementi e mai li avrò per poterlo fare. Altro insorgerà, magari il restauro o l’assemblaggio di mobili, VEDREMO.

 

Non lo sopporto più quanto prima. Che palle, lo dissi con la tipa che speravo che questo non cambiasse il rapporto tra me e lui. Ma che situazione di merda però, che vacca. Offenderla mi fa star meglio, mi fa sfogare.

Quanto ha senso però perseguire questa linea? Michele lo consiglia ma non so bene quanto possa funzionare, sto rimescolando della merda che forse a lasciarla ferma era meglio.

Nel caso con lei devo dire che è un suggerimento di Michele e non una mia spontanea intenzione e che anzi faccio anche fatica ad attuare.

Oggi è una di quelle giornate no, sto cazzeggiando troppo e non mi fa del bene.

Ho quasi voglia che se ne vada ad amoreggiare un po’ con la sua amichetta, averlo qua in ufficio è una rottura in questo momento.

 

Bon, a quanto pare siamo contenti per non aver vinto l’asta con carrefour francia. Sembra che non si possano pestare i piedi in francia a socopa che sono in difficoltà a causa degli irlandesi che gli stanno rubando una parte del mercato. Io allora cosa sto a fare qui? Francia terreno non praticabile se non con carne halal allora. La offriremo sicuramente a prezzi più alti del mercato normale quando invece gli si deve offrire a meno per incontrare il portafoglio dei loro clienti.

 

Mouse e tastiera, i polpastrelli come pioggia fine su di loro.

 

Adesso ha bloccato i lavori per il trasferimento dell’ufficio di bertozzi e Torricelli per metterci l’ufficio tracciabilità… sono curioso di sapere chi sarà quest’ufficio…al momento la fa salieri con qualcuno del ced…

 

31/08

 

Dovrei scrivere, sì. Ma per mestiere, per vita, per vivere. Gli altri però partono già con un nome importante. Vedi Manzoni. Addirittura con l’articolo. Il mio non lo conosce nessuno io a malapena. E’ anche per questo che non ricorro ad un nome falso.

 

La troia. Basta poco per descriverla. In qualche mese si e' portata a letto me, bp, benedetti. A mia saputa. Son maschilista e giudico le persone su questa base?

Non me ne vogliate.

 

Mi piacerebbe saper disegnare. Invidio la gente che sa disegnare. Riescono a rappresentare tutto con semplicità e velocità.

 

Ora ho bisogno di qualcosa di erotico.

 

Sole sul tetto dei palazzi in costruzione. Ma perché ho sempre questo ritornello in testa? Soprattutto quando vedo michele. Quando sento questa canzone mi commuovo, come con i film con bambini.

 

Buona occasione per verificare la posta. Uhm, non c’è niente, tristezza…

 

01/09

 

Forse il granellino che avevo seminato è diventato un alberello. Oggi il capo è molto molto serio e ieri la troia non risposto al mio messaggio “emballer è un modo volgare per dire fare all’amore”.

Mumble mumble.

 

02/09/10

 

Si crede vincenzo cremonini questo, coi clienti dice jbs di qua, jbs di la, noi invece vogliamo...poi alla fine si corregge sostituendo al noi la famiglia cremonini.

Sta mandando tutti a quel paese, è di una maleducazione ed arroganza imbarazzante.

Fa ridere poi quando si schiarisce la voce all’inizio di una frase come il cavaliere.

 

Lo sguardo di una donna che dopo essersi tinta o tagliata i capelli cerca l'approvazione il complimento, sguardo che parte già un po’ deluso e rassegnato, consapevole che non coglierà ciò che sta cercando, enigmatico come la monalisa che ci lascia disorientati come dei bambini di fronte ai più grandi misteri della vita.

 

03/09/10

Buongiorno principessa!

Cazzo, ieri siamo rimasti chiusi fuori! Sono entrato dalla finestra di Eric arrampicandomi sullo scivolo che era sul tavolo.

Admin · 30 visite · Lascia un commento
Categorie: Prima categoria

1, 2  Pagina Successiva